Flavio Deflorian

Prorettore al supporto al sistema produttivo

Università degli Studi di Trento

Presidente: Commissione brevetti

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria Industriale


Via Sommarive, 9 - 38123 Povo
tel. 0461 282437 | 0461 282403 | 0461 281147
flavio.deflorian[at]unitn [dot] it
Formazione

· Maturità scientifica (60/60) 1983, Liceo Scientifico G.Galilei, Trento.
· Laurea in Ingegneria dei Materiali (110/110 e lode), febbraio 1989, Università di Trento.
· Dottorato di Ricerca in Ingegneria dei Materiali, VII Ciclo, Università di Bologna 1991-1995;
· Master in Advanced Materials Technology, University of Surrey, Guidford U.K. (1991-1996);

Carriera accademica ed attività didattica

- 1990-1991 Vincitore di un concorso nazionale per una borsa di studio indetto dall'Associazione Italiana di Ricerca Industriale sul tema "Studio di rivestimenti protettivi su metalli ottenuti a partire da composti organici fluorurati" da svolgersi presso il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali di Trento
- 1991-1994 Dottorato di Ricerca in Ingegneria dei Materiali presso l'Università degli studi di Bologna, sul tema "Studio mediante spettroscopia di impedenza elettrochimica delle proprietà di protezione dalla corrosione di rivestimenti organici su metalli".
- 1995 Tecnico presso il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali dell'Università di Trento (art. 26 DPR 382/80) per ricerche attinenti lo studio delle proprietà dei materiali con tecniche elettrochimiche.
- dal 1/11/1995 Ricercatore del raggruppamento Scienza ed Ingegneria dei Materiali (confermato dal 01-11-1998) presso il Dipartimento di Ingegneria dei Materiali dell'Università di Trento.
- Dal dicembre 2004 al 2012 è Professore Associato e dal 2012 professore Ordinario di Scienza e Tecnologia dei Materiali (ING-IND/22) presso il Dipartimento di Ingegneria Industriale dell'Università di Trento.

È stato visiting professor tenendo corsi presso l’Università di Mons (Belgio), la UNAM di Città del Messico, Queensland University (Brisbane Australia) e la Makerere University (Kampala, Uganda).

Negli ultimi 10 anni ha insegnato i seguenti corsi

“Scienza dei materiali”, "Tecnologia dei materiali per l'ambiente", “Ciclo dei materiali”, "Corrosione e protezione dei materiali” (anche in inglese) in corsi di laure in ingegneria e “Chimica per il restauro" e "Metodi di conservazione e materiali per i beni culturali" presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia.

Interessi di ricerca

-

I principali temi di ricerca sono:

- Durabilità dei materiali, sia di tipo tecnologico che di valore storico artistico;

-  Proprietà di superficie dei materiali

- Protezione dalla corrosione mediante rivestimenti organici

- Uso della spettroscopia di impedenza elettrochimica per la caratterizzazione di proprietà di interesse tecnologico dei materiali.


 

 

Attività di ricerca

- Protezione dalla corrosione mediante rivestimenti organici
- Uso della spettroscopia di impedenza elettrochimica per la caratterizzazione di proprietà di interesse tecnologico dei materiali
- Corrosione e protezione di materiali metallici sinterizzati
- Corrosione e protezione di materiali per applicazioni speciali
- Adesione

Su questi temi ha svolto attività di ricerca sia in progetti europei (FP7, COST, progetti bilaterali) che italiani (PRIN, ecc.) e svolge regolarmente attività di valutazione di progetti di ricerca sia nazionali che internazionali (Norvegia, Belgio, Canada, Francia, Portogallo, Polonia).

E’ editor di una rivista internazionale (International Journal of Corrosion) e nell’editorial board di altre 3. Svolge attività di referaggio per numerose riviste internazionali.

Appartenenza a società e comitati scientifici

- Socio della American Society for Testing and MaterialsASTM
- Socio della International Society of Electrochemistry (ISE)
- Socio della Associazione Italiana di Ingeneria dei Maeriali AIMAT
- Socio della Associazione Italiana di Metallurgia (AIM)

Altre attività

E’ consulente del Ministero dello Sviluppo Economico come Technical Officier in progetti industriali finanziati su bandi pubblici.

Dal 2000 al 2012 ha coordinato per conto del consorzio degli atenei di Trento, Verona, Udine, Bolzano e della Basilicata, il progetto europeo per scambi di tirocinio Leonardo da Vinci.

Dal 2010 fino al marzo 2013 è stato Delegato di Ateneo (UniTn) per il Progetto Erasmus.

Da aprile 2013 è stato nominato componente del Senato Accademico. Sempre da tale data ha assunto la funzione di Delegato di ateneo per gli Scambi Internazionali.

Da aprile 2015 a marzo 2018 è stato confermato come componente del Senato Accademico, con nomina a Prorettore Vicario. Dal 2015 è inoltre Prorettore con delega al supporto al sistema produttivo. In tale veste presiede la commissione brevetti e start-up di ateneo.

E’ componente dello Startegic Board dei EIT Digital (KIC).

Dal settembre 2015 è componente del Consiglio di Amministrazione, del Hub Innovazione Trentino (HIT) società consortile per la promozione e la valorizzazione della ricerca e del trasferimento tecnologico nella provincia di Trento.

Da marzo 2018 è componente del Consiglio di Amministrazione della Fondazione Bruno Kessler, su indicazione dell’Università di Trento.