Pier Luigi Novi Inverardi

Delegato per l'orientamento in Italia

Università degli Studi di Trento

Professore associato

Dipartimento di Economia e Management

Area CUN: Scienze economiche e statistiche (13)
Settore scientifico disciplinare: STATISTICA (SECS-S/01)

Via Inama, 5 - 38122 Trento
tel. 0461 282287
pierluigi.noviinverardi[at]unitn [dot] it
Formazione

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Diploma di maturità classica presso il Liceo “Rosmini” di Rovereto

Laurea in Economia Politica (14 aprile 1988) – Università degli Studi di Trento. Relatore: M.N. Goria (Università di Trento) Titolo: La concentrazione ed alcune sue misure - Materia: Statistica matematica

 Dottorato di Ricerca in Statistica Matematica (Dissertazione: 4 luglio 1994) - Relatori: B. Flury (Indiana University – Bloomington IN - USA), K. Haagen (Università di Trento) e M.N. Goria (Universita di Trento). Titolo: Stima Robusta delle Componenti Principali Comuni - Materia: Statistica robusta multivariata

Luglio-agosto 1997: Visiting Assistant Professor al Dipartimento di Matematica – Indiana University – Bloomington IN - USA

Gennaio-maggio 1993: Visiting Scholar al Dipartimento di Matematica – Indiana University – Bloomington IN - USA

Carriera accademica ed attività didattica

POSIZIONE PROFESSIONALE

1 marzo 2005 ad oggi: Professore Associato di Statistica (13/D1 Statistica – ssd SECS-S/01 – Statistica metodologica) – Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali fino al novembre 2012; dal dicembre 2012 ad oggi l’afferenza è al Dipartimento di Economia e management - Università degli Studi di Trento

1 novembre 1994 - febbraio 2005: Ricercatore di Statistica (SECS-S/01 – Statistica metodologica) - Università degli Studi di Trento

Luglio-agosto 1997: Visiting Assistant Professor al Dipartimento di Matematica – Indiana University – Bloomington IN - USA

Gennaio-maggio 1993: Visiting Scholar al Dipartimento di Matematica – Indiana University – Bloomington IN - USA

 

Il mio impegno didattico si è articolato, a partire dall’a.a. 1994/95 ad oggi, in parte presso la Facoltà di Economia, dal 2012 riorganizzata nel Dipartimento di  Economia e Management e in parte presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali (dall’a.a. 1996/97 ad oggi), dal 2012 riorganizzata nel Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Trento.

Dal 2006 ad oggi sono membro del Collegio del corso di Dottorato in Matematica presso il Dipartimento di Matematica dell’Università degli studi di Trento; oltre ad aver svolto attività didattica presso questo dottorato, ho svolto e svolgo attività didattica anche sul corso di dottorato di Economics and Management e sul corso di dottorato in Development Economics and Local Systems della Scuola di Dottorato in Scienze Sociali dell’Università di Trento.

Presso la Trento School of Management, in qualità di responsabile dell’area di Statistica del Master universitario in Tourism Management dall’a.a. 2004/2005 all’a.a. 2007/2008, ho tenuto il corso di Metodi di analisi statistica per il turismo.

In attuazione della III Missione affidata alle Università in materia di formazione continua ho partecipato, sia in qualità di responsabile del percorso didattico che di docente, alla programmazione, attivazione e  gestione dei percorsi PAS/TFA presso il Dipartimento di Economia e Management  dal 2013 ad oggi.

Ho inoltre seguito, in qualità di relatore e correlatore, numerose tesi di laurea triennale, magistrale e di dottorato in entrambi i Dipartimenti su tematiche relative alla statistica matematica e alla statistica applicata.

Nel dettaglio, riferito solo agli ultimi 10 anni, riepilogo le suddette attività didattiche:

a.a. 2006/07

  • presso la Facoltà di Economia: Analisi dei Dati (36 ore),  Statistica Applicata (36 ore)
  • presso la Facoltà di Scienze: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)
  • presso il Dottorato di Ricerca in Matematica: Stima di funzioni di densità ed applicazioni
  • presso la Trento School of Management – Master in Tourism Management: Metodi di analisi statistica per il turismo (40 ore)

a.a. 2007/08

  • presso la Facoltà di Economia: Analisi dei Dati (36 ore),  Statistica Applicata (36 ore)
  • presso la Facoltà di Scienze: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)
  • presso il Dottorato di Ricerca in Matematica: Stima di funzioni di densità ed applicazioni
  • presso la Trento School of Management – Master in Tourism Management: Metodi di analisi statistica per il turismo (40 ore)

a.a. 2008/09

  • presso la Facoltà di Economia: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica Applicata (36 ore)
  • presso la Facoltà di Scienze: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)
  • presso il Dottorato di Ricerca in Matematica: Stima di funzioni di densità ed applicazioni

a.a. 2009/10

  • presso la Facoltà di Economia: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica Applicata (36 ore)
  • presso la Facoltà di Scienze: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)
  • presso la Facoltà di Scienze: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)

a.a. 2010/11

  • presso la Facoltà di Economia: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica Applicata (36 ore)
  • presso la Facoltà di Scienze: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)

a.a. 2011/12

  • presso la Facoltà di Economia: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore), Statistica per le ricerche di mercato (36 ore)
  •  presso la Facoltà di Scienze: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)

a.a. 2012/13

  • presso il Dipartimento di Economia e Management: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica per le ricerche di mercato (36 ore)
  •  presso il Dipartimento di Matematica: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)

a.a. 2013/14

  • presso il Dipartimento di Economia e Management: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica per le ricerche di mercato (36 ore)
  • presso il Dipartimento di Matematica: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)
  • Scuola di Dottorato in Scienze Sociali – Dottorato in Economia e Management: Statistics and Regression (24 ore - in lingua inglese)

a.a. 2014/15

  • presso il Dipartimento di Economia e Management: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica per le ricerche di mercato (36 ore)
  • presso il Dipartimento di Matematica: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)
  • Scuola di Dottorato in Scienze Sociali – Dottorato DELoS - Corso di Applied Statistics (24 ore - in lingua inglese)
  • PAS (Didattica della probabilità e della statistica – classe di concorso A048-Matematica applicata - 24 ore)

a.a. 2015/16

  • presso il Dipartimento di Economia e Management: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica per le decisioni economiche e il management (LM MaST- 48 ore)
  • presso il Dipartimento di Matematica: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore)
  • Scuola di Dottorato in Scienze Sociali – Dottorato DELoS - Corso di Applied Statistics (24 ore - in lingua inglese)

a.a. 2016/17

  • presso il Dipartimento di Economia e Management: Analisi dei Dati e Statistica (48 ore),  Statistica per le decisioni economiche e il management (LM MaST- 48 ore)
  • presso il Dipartimento di Matematica: Statistica Matematica (corso di laurea in Matematica – 42 ore), Bayesian Statistics (LM in Mathematics,  21 ore - in lingua inglese)

 

 

Interessi di ricerca

I miei correnti interessi di ricerca in statistica matematica sono principalmente rivolti allo studio del concetto di entropia, all’individuazione di suoi nuovi stimatori, alla costruzione di test per la verifica di ipotesi concernenti la distribuzione da cui provengono i dati a disposizione nonché alla costruzione di procedure di stima per funzioni di densità attraverso il principio di massima entropia di Jaynes con sistema dei vincoli espresso tramite momenti frazionari e momenti traslati. Particolare attenzione è stata rivolta allo studio di queste due ultime classi di momenti, al loro significato fisico e geometrico, alle loro relazioni con la successione dei momenti interi, con la funzione generatrice dei momenti e con la funzione caratteristica nonché alla loro utilizzazione nella costruzione di approssimanti di distribuzioni attraverso tecniche entropiche. Uno dei principali risultati ha riguardato l’individuazione di un criterio di scelta, basato sull’entropia, dell’ordine dei momenti frazionari o traslati da utilizzare nelle procedure di costruzione di approssimanti di distribuzioni di probabilità che non era presente in letteratura; questo criterio ha reso possibile l’effettivo sfruttamento dei momenti frazionari e dei momenti traslati quali misure di sintesi dell’informazione presente nei dati e, di conseguenza, il loro coinvolgimento nelle tecniche di approssimazione con performance decisamente superiori a quelle che si potevano ottenere con i momenti interi come si dimostra in alcuni nostri lavori e in altri, di altri autori, che da quelli hanno preso spunto.

Nel corso degli anni si è andata via via consolidandosi una collaborazione con i membri del gruppo di ricerca eTourism, ora Emasus, del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento riguardante l’impiego di tecniche statistiche in merito ai processi di ricostruzione di profili comportamentali ed organizzativi dei turisti e albergatori di area alpina, con particolare interesse per l’area dolomitica; in tal senso ho predisposto i piani per l’indagine campionaria, supervisionando la fase di raccolta, pulizia e di codifica dei dati e ne ho curato l’analisi statistica sfruttando tecniche di analisi multivariata quali l’analisi delle corrispondenze, l’analisi discriminante e le componenti principali che ben si prestano alla ricostruzione di profili. I profili ottenuti, unici se riferiti all’area alpina, sono stati spesi dai diversi attori nella progettazione di azioni di Tourism Management con ricadute nell’attività di gestione di impresa nonché nella costruzione di reti progettuali e decisionali. In tempi relativamente recenti il gruppo di ricerca Emasus ha inaugurato un nuovo filone di ricerche sistematiche relativo alla sostenibilità delle scelte manageriali inerenti lo sviluppo di ambiti economico-territoriali particolarmente vocati al turismo e che, per loro stessa costituzione, pongono una serie di problematiche sfidanti in ordine alla sostenibilità 8nella sua accezione più globale) dei modelli di sviluppo in essi implementati; in questo contesto, ricorrendo ad alcune sofisticate tecniche di analisi multivariata, sto costruendo indicatori globali di sostenibilità aggregando le varie dimensioni che ne caratterizzano la definizione comunemente accettata dalle più importanti e rilevanti organizzazioni a livello mondiale.

Attività di ricerca

ATTIVITÀ DI RICERCA

I miei correnti interessi di ricerca in statistica matematica sono principalmente rivolti allo studio del concetto di entropia, all’individuazione di suoi nuovi stimatori, alla costruzione di test per la verifica di ipotesi concernenti la distribuzione da cui provengono i dati a disposizione nonché alla costruzione di procedure di stima per funzioni di densità attraverso il principio di massima entropia di Jaynes con sistema dei vincoli espresso tramite momenti frazionari e momenti traslati. Particolare attenzione è stata rivolta allo studio di queste due ultime classi di momenti, al loro significato fisico e geometrico, alle loro relazioni con la successione dei momenti interi, con la funzione generatrice dei momenti e con la funzione caratteristica nonché alla loro utilizzazione nella costruzione di approssimanti di distribuzioni attraverso tecniche entropiche. Uno dei principali risultati ha riguardato l’individuazione di un criterio di scelta, basato sull’entropia, dell’ordine dei momenti frazionari o traslati da utilizzare nelle procedure di costruzione di approssimanti di distribuzioni di probabilità che non era presente in letteratura; questo criterio ha reso possibile l’effettivo sfruttamento dei momenti frazionari e dei momenti traslati quali misure di sintesi dell’informazione presente nei dati e, di conseguenza, il loro coinvolgimento nelle tecniche di approssimazione con performance decisamente superiori a quelle che si potevano ottenere con i momenti interi come si dimostra in alcuni nostri lavori e in altri, di altri autori, che da quelli hanno preso spunto.

Nel corso degli anni si è andata via via consolidandosi una collaborazione con i membri del gruppo di ricerca eTourism, ora Emasus, del Dipartimento di Economia e Management dell’Università di Trento riguardante l’impiego di tecniche statistiche in merito ai processi di ricostruzione di profili comportamentali ed organizzativi dei turisti e albergatori di area alpina, con particolare interesse per l’area dolomitica; in tal senso ho predisposto i piani per l’indagine campionaria, supervisionando la fase di raccolta, pulizia e di codifica dei dati e ne ho curato l’analisi statistica sfruttando tecniche di analisi multivariata quali l’analisi delle corrispondenze, l’analisi discriminante e le componenti principali che ben si prestano alla ricostruzione di profili. I profili ottenuti, unici se riferiti all’area alpina, sono stati spesi dai diversi attori nella progettazione di azioni di Tourism Management con ricadute nell’attività di gestione di impresa nonché nella costruzione di reti progettuali e decisionali. In tempi relativamente recenti il gruppo di ricerca Emasus ha inaugurato un nuovo filone di ricerche sistematiche relativo alla sostenibilità delle scelte manageriali inerenti lo sviluppo di ambiti economico-territoriali particolarmente vocati al turismo e che, per loro stessa costituzione, pongono una serie di problematiche sfidanti in ordine alla sostenibilità 8nella sua accezione più globale) dei modelli di sviluppo in essi implementati; in questo contesto, ricorrendo ad alcune sofisticate tecniche di analisi multivariata, sto costruendo indicatori globali di sostenibilità aggregando le varie dimensioni che ne caratterizzano la definizione comunemente accettata dalle più importanti e rilevanti organizzazioni a livello mondiale.

PARTECIPAZIONE A PROGETTI DI RICERCA

Progetto PRIN 1997 (durata biennale): Una procedura di stima delle variabili latenti in un modello Lisrel per il capitale umano ed alcune applicazioni

Progetto PRIN 2002 (durata biennale): I momenti frazionari per la valutazione del rischio e l’ottimizzazione dei portafogli finanziari

Progetto PRIN 2005 (durata biennale): Ricostruzione di distribuzioni di probabilità attraverso i momenti frazionari: aspetti teorici, proprietà statistiche ed applicazioni

Progetto DISA 2005 (durata annuale): Stima dell'hazard rate a partire dai momenti frazionari

Progetto PAT 2005: Valutazione della consistenza della domanda di ecoturismo nelle Alpi attraverso il principio di Massima Entropia di Jaynes

Progetto PRIN 2008 (durata biennale): Metodi computazionali per la valutazione di derivati finanziari innovativi - Valutazione di opzioni con payoff discontinuo e/o bassa volatilità e barriera con schemi alle differenze finite

Da gennaio 2009 ho partecipato al progetto europeo Central Europe Listen to devoices of villages di durata triennale (2009-2011) in cui il Dipartimento di Informatica e studi aziendali dell’Università di Trento era partner di progetto e responsabile del WP3 Research and analysis.

Appartenenza a società e comitati scientifici

Membro della Società Italiana di Statistica

Membro dell'Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali

Membro dell’European Mathematical Society

Membro del collegio dei docenti del Dottorato in Matematica (Facoltà di Scienze – Università di Trento)

Membro dell’Albo dei revisori del MIUR

Sono stato membro del collegio dei docenti del Master in Tourism Management (Trento School of Management) e responsabile dell’area di Statistica dal 2003 alla chiusura del Master nel 2008.

Convegni e conferenze

PARTECIPAZIONE A CONVEGNI CON PRESENTAZIONE DI RELAZIONE (dal 2005 ad oggi)

Per un elenco completo delle relazioni a convegno si rimanda alla relativa pagina web dell’Università degli Studi di Trento.

1) IV^ Conferenza AEEE Italia “La sapienza di Clio. L’economia tra cultura del dato e cultura storica”. MUSE Museo delle Scienze di Trento, 3 Giugno 2017

Relazione presentata:Novi Inverardi P.L. (2017). Il linguaggio della matematica e della  statistica in economia

2) XXXVIII Convegno dell'Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali – Reggio Calabria, 4-6 settembre 2014

Relazione presentata: Novi Inverardi P.L., Gzyl H., Milev M., Tagliani A. (2014). Hamburger Moment Problem and Maximum Entropy: a Simplified Procedure.

3) XXXVII Convegno dell'Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali – Stresa (VB), 5-7 settembre 2013

Relazione presentata: P.L. Novi Inverardi. H. Gzyl, A. Tagliani, M. Milev (2013). Recovering a distribution from its translated moments.

4) XXXVI Convegno dell'Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali – Vieste del Gargano (FG), 13-15 settembre 2012.

Relazione presentata: Novi Inverardi P.L., Gzyl, H., Tagliani A. (2012) “Determination the distribution of total loss from the fractional moments of its exponential”.

5) XXXV Convegno dell'Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali – Pisa, 15-17 settembre 2011.

Relazione presentata: Novi Inverardi P.L., Tagliani A., Milev M. (2011) “Laplace Transform and finite difference methods for the Black Scholes equation”.

6) XXXIV Convegno dell'Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali – Macerata, 2-5 settembre 2010.

Relazione presentata: Novi Inverardi P.L., Tagliani A., Milev M. (2010) “Moment Information for Probability Distributions without Solving the Moment Problem: Entropy Evaluation”.

7) 57th Session of the International Statistical Institute - Durban (South Africa), August 16-22, 2009.

Relazione presentata: Goria M.N., Novi Inverardi P. L., Tagliani A. (2009) "Relative distribution of a pair of distinct pdfs with negligible difference between cumulant generation functions".

8) International Workshop on Applied Probability - IWAP 2008, July 7-10, 2008 - Compiègne (France).

Relazione presentata (Relazione invitata): Novi Inverardi P.L., Gzyl H., Tagliani A., (2008) "The moments may determine all the distribution (not only the tails)”.

9) 56th Session of the International Statistical Institute - Lisboa, 5-12 August 2007.

Relazione presentata: Gzyl H., Novi Inverardi P. L., Tagliani A. (2007) "Logarithmic characterizing moments and fractional moments in Maximum Entropy setup".

10) 26th International workshop on Bayesian inference and maximum entropy methods in science and engineering - Paris, 8-13 July, 2006.

Relazione presentata: Gzyl H., Novi Inverardi P. L., Tagliani A. (2006) "A new bound for discrete distributions based on maximum entropy".

11) XXIX Convegno dell'Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali – Palermo 4-9 settembre 2005.

Relazione presentata: Novi Inverardi P. L., Tagliani A. (2005) "In search of the best approximant for option pricing

12) 55th Session of the International Statistical Institute - Sydney, 5-12 April 2005.

Relazione presentata:Novi Inverardi P. L., Tagliani A. (2005) "The moments determine all the distribution (not only the tails)".

 

Altre attività

ATTIVITÀ ISTITUZIONALE

  • Delegato del Rettore per l’orientamento in Italia (a partire da maggio 2015 ad oggi)
  • Delegato della Facoltà di Economia per le attività di Orientamento ed il Tutoraggio dal 2004 ad oggi.
  • Componente della Giunta del Dipartimento di Economia e Management dal 2012 ad oggi.
  • Delegato del Direttore del Dipartimento di Economia e Management per le attività di valutazione della produttività scientifica promosse, a livello di Ateneo, dal delegato del Rettore alla Qualità dal 2013 ad oggi.
  • Delegato del Membro del Consiglio Didattico-Scientifico del FIRS (Formazione degli insegnanti e rapporti con la scuola) in qualità di delegato del Direttore del Dipartimento di Economia e Management .
  • Direttore del Dipartimento di Economia e Management per le attività relative alla formazione degli insegnati finalizzata all’abilitazione (percorsi PAS/TFA sulle classi di concorso A017, A019 e A048) dal 2013 ad oggi.
  • Delegato del Rettore nel Consiglio del sistema educativo provinciale dal 2007 a fine 2012.