Ricardo Alberto Marques Pereira

Professore ordinario

Dipartimento di Economia e Management

Area CUN: Scienze economiche e statistiche (13)
Settore scientifico disciplinare: METODI MATEMATICI DELL'ECONOMIA E DELLE SCIENZE ATTUARIALI E FINANZIARIE (SECS-S/06)

Via Inama, 5 - 38122 Trento
tel. 0461 282147
ricalb.marper[at]unitn [dot] it
Formazione
 
Titoli di Studio
 
• Laurea (BSc) in Fisica presso la Pontifícia Universidade Católica, Rio de Janeiro, Brasile, 1980.
• Dottorato (PhD) in Fisica Teorica presso l'Imperial College of Science and Technology, London, Inghilterra, 1988.
 
Corsi di perfezionamento
 
• Les Houches Summer School on Theoretical Physics, Session XL: "Relativity, Groups and Topology II", Les Houches, Francia, giugno-agosto 1983.
• International School on Cosmology and Gravitation, 9th Course: "Topological Properties and Global Structure of Spacetime", Erice, Italia, maggio 1985.
 
Carriera accademica ed attività didattica

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM

Ricardo Alberto MARQUES PEREIRA
Professore Ordinario presso il
Dipartimento di Economia e Management
Università degli Studi di Trento
Via Inama 5, TN 38100 Trento
Tel (39-0461) 882147, Fax 882124
 
Titoli di Studio
 
• Laurea (BSc) in Fisica presso la Pontifícia Universidade Católica, Rio de Janeiro, Brasile, 1980.
• Dottorato (PhD) in Fisica Teorica presso l'Imperial College of Science and Technology, London, Inghilterra, 1988.
 
Corsi di perfezionamento
 
• Les Houches Summer School on Theoretical Physics, Session XL: "Relativity, Groups and Topology II", Les Houches, Francia, giugno-agosto 1983.
• International School on Cosmology and Gravitation, 9th Course: "Topological Properties and Global Structure of Spacetime", Erice, Italia, maggio 1985.
 
Carriera Accademica
 
• Ricercatore sul settore scientifico-disciplinare (prima P05, poi) S04A presso la Facoltà di Economia, Università di Trento, dal 20 ottobre 1994.
• Professore Associato sul settore scientifico-disciplinare SECS-S/06 presso la Facoltà di Economia, Università di Trento, dal 1 aprile 2001.
• Professore Ordinario sul settore scientifico-disciplinare SECS-S/06 presso la Facoltà di Economia, Università di Trento, dal 1 settembre 2007.
 
Attività didattica
 
• Titolare del corso di Matematica 1 (L-Z), (lauree in Economia, Economia e Gestione Aziendale, e Economia e Diritto, Facoltà di Economia, Università di Trento), a.a. 2002/03 - 2007/08. Titolare del corso di Matematica (L-Z), (lauree in Economia e Management, Gestione Aziendale, e Amministrazione Aziendale e Diritto, Facoltà di Economia, Università di Trento), a.a. 2008/09. Titolare del corso di Matematica, (laurea in Economia e Management, Facoltà di Economia, Università di Trento), a.a. 2009/10 - 2012/13.
• Titolare del corso di Teoria delle Decisioni (laurea specialistica in Decisioni Economiche, Impresa e Responsabilità Sociale, Facoltà di Economia, Università di Trento), a.a. 2004/05 - 2009/10. Titolare del corso di Decision Theory (laurea magistrale in inglese MEC, Facoltà di Economia, Università di Trento), a.a. 2012/13.
• Titolare (supplenza) del corso di Analysis (laurea in Informatica Applicata, Facoltà di Scienze e Tecnologie Informatiche, Libera Università di Bolzano), a.a. 2001/02 - 2011/12.
• Titolare del corso di Advanced data analysis and mathematical models, II part (laurea magistrale in inglese MEC, Facoltà di Economia, Università di Trento), a.a. 2010/11 - 2012/13. Titolare del corso di Quantitative methods, II part (laurea magistrale in inglese MIM, Facoltà di Economia, Università di Trento), a.a. 2010/11 - 2012/13.
 
Interessi di ricerca

Interessi di ricerca

• Funzioni di aggregazione, medie ponderate semplici (WA) e ordinate (OWA), capacità e integrali di Choquet, interazione e k-additività nell'aggregazione, applicazioni e modelli nell'ambito decisionale.

• Decomposizione duale delle funzioni di aggregazione, funzioni di benessere e indici di disuguaglianza, misure di povertà e la loro decomposizione strutturale.

• Funzioni di benessere e indici di disuguaglianza di tipo Gini generalizzato (Gini, Bonferroni, De Vergottini), medie ponderate ordinate OWA e la loro decomposizione k-additiva.

• Funzioni di aggregazione di tipo mistura e funzioni generatrici della struttura di ponderazione, condizioni sufficienti e caratterizzazione parametrica della monotonia.

• Consistenza (e transitività) nelle strutture di preferenze reciproche, ad esempio nell'ambito del metodo AHP di Saaty, modelli di aggregazione attraverso l'integrale di Choquet in presenza di interazione tra criteri o tra agenti.

• Modelli di dinamica consensuale intesi come modelli di aggregazione delle preferenze individuali, ottimizzazione di misure non lineari di consenso/dissenso, studio della dinamica consensuale in presenza di incertezza/imprecisione.

Attività di ricerca

Attività scientifica

La tematica centrale della propria attività scientifica è quella delle Funzioni di Aggregazione nell'ambito delle Decisioni Multicriteriali, individuali e collettive. Lo studio delle funzioni di aggregazione riguarda soprattutto la varie tipologie di estensione della classica media ponderata WA, dalla media ponderata ordinata OWA all'integrale di Choquet, oppure dalla quasimedia ponderata alla mistura e quasimistura ponderata. Alcuni lavori sono dedicati allo studio delle funzioni di mistura ponderata, nelle quali la struttura di ponderazione è essa stessa funzione del punto, cioè i pesi sono funzioni dei valori da aggregare. In particolare si considera la questione della monotonia dell'aggregazione e si derivano delle condizioni sufficienti, assieme alla loro caratterizzazione parametrica. Altri lavori riguardano invece gli integrali di Choquet e il loro ruolo nella costruzione di modelli decisionali basati su delle capacità 2-additive, considerando le interazioni tra agenti/criteri alla base della non-additività e la loro rappresentazione tramite grafo.

Diversi sono i contesti decisionali specifici nei quali trovano applicazione gli integrali di Choquet: i sistemi di regole fuzzy (fuzzy expert systems), le decisioni multicriteriali (Analytic Hierarchy Process AHP di Saaty), i processi di stima nel project management, l'analisi delle funzioni di benessere e degli indici di disuguaglianza. Le tecniche costruttive partono in generale da grafi di interazione tra agenti e/o criteri e definiscono delle misure di Choquet 2-additive (oppure k-additive) attraverso le rispettive trasformate di Möbius.

Nel caso dei sistemi di regole fuzzy, ad esempio, le interazioni derivano dalla matrice di correlazione tra le varie regole, in funzione dei rispettivi gradi di attivazione su un insieme significativo di esempi. In questo modo viene stabilito un parallelo tra interazione e correlazione, molto rilevante nello schema interpretativo degli integrali di Choquet intesi come generalizzazioni degli operatori di media pesata. Questo lavoro, in collaborazione con R. A. Ribeiro dell'Università di Lisbona, è stato strumentale al progetto di ricerca internazionale “New Operators for Monitoring and Diagnosing Intelligent Systems” NOMDIS 2005/06 finanziato dalla “European Space Agency” ESA, Darmstadt.

Nell'ambito del Social Welfare sono rilevanti sia gli integrali di Choquet, con la loro struttura k-additiva, sia lo schema generale della decomposizione duale delle funzioni di aggregazione. Porta ad interessanti risultati lo studio della decomposizione duale della misura di povertà di Sen e delle funzioni di benessere (AKS) associate agli indici di disuguaglianza di Gini, Bonferroni e De Vergottini. Inoltre, la decomposizione k-additiva delle funzioni di benessere generalizzate di Weymark fa emergere una gerarchia di indici di disuguaglianza associati al classico indice di Gini.

Un'ulteriore tematica di ricerca riguarda un modello dinamica consensuale formulato all'interno di un approccio probabilistico di tipo bayesiano. La dinamica di questo modello agisce temporalmente sulle singole preferenze individuali attraverso due processi competitivi di interazione, l'interazione consensuale vera e propria a livello collettivo e una interazione inerziale a livello individuale che contrasta il cambiamento delle proprie preferenze. Sono state considerate varie tipologie di rappresentazione delle preferenze basate su confronti a coppie tra alternative, dalla rappresentazione di tipo additivo alla SSB di Fishburn a quella di tipo moltiplicativo alla AHP di Saaty, oltre alla tradizionale rappresentazione di tipo fuzzy. Inoltre, mediante l'utilizzo di un particolare tipo di distanza tra numeri fuzzy, questo modello di dinamica consensuale è stato esteso al caso più generale in cui le preferenze sono rappresentate da numeri di tipo triangolare. Il modello di dinamica consensuale così ottenuto presenta alcuni aspetti innovativi interessanti, in particolare modo la sua azione sulle ampiezze delle preferenze fuzzy, espressione della loro sfumatura e disponibilità al compromesso.

Appartenenza a società e comitati scientifici

• Membro delle seguenti associazioni scientifiche: Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali AMASES; Associazione Italiana di Ricerca Operativa AIRO; Unione Matematica Italiana UMI.

• Membro dell'Editorial Board di Fuzzy Sets and Systems (Springer). Referee per le seguenti riviste/collane scientifiche internazionali: Fuzzy Sets and Systems; European Journal of Operational Research; International Journal of Uncertainty, Fuzziness and Knowledge-based Systems; International Journal of Intelligent Systems; Studies in Fuzziness and Soft Computing.

Altre attività

Altre attività 

• Delegato del Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali DISA e poi del Dipartimento di Economia e Management DEM presso la Biblioteca Centrale dell’Università di Trento, dal 2007. Responsabile della collana DISA Working Papers pubblicata dal Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali, Università di Trento, 2008-2012.
 
Organizzazione di convegni
 
• Membro del Comitato Organizzatore del XXXII convegno dell’Associazione per la Matematica Applicata alle Scienze Economiche e Sociali AMASES 2008, tenutosi al Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali e alla Facoltà di Economia di Trento, 1-4 settembre 2008 (http://portale.unitn.it/eventi/amases08/homepage.do).
• Membro esecutivo del Comitato Organizzatore del ciclo di convegni internazionali “Preferences and Decisions” TRENTO 1997, 1998, 2000, 2003 e 2009, tenutosi al Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali e alla Facoltà di Economia di Trento (http://events.unitn.it/en/trento2009).
 
The international workshop TRENTO 2009 focus on Preference Modelling and Decision Theory and aims at providing an opportunity for sharing and discussing the recent research developments in this field. The scope of the international workshop TRENTO 2009 covers a wide range of topics in decision theory and preference modelling, such as preference representation and rationality, probabilistic and possibilistic decision models, cooperative game theory, multicriteria and multiagent decision models, fuzzy set theory and fuzzy logic for decision making, aggregation functions, complex network models and negotiation, interactive dynamics and consensus reaching, optimization and operational research for decision making, social choice and voting systems, soft computing and applications.