Formazione
1996
Laureato in Ingegneria Civile - indirizzo Edile presso l'Università degli Studi di Trento il 12 giugno, con voto 110/110 e lode.
1997
Vincitore del concorso per l’ammissione al Corso di Dottorato in Ingegneria per il Recupero Edilizio e l’Innovazione Tecnologica (ciclo XII) presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Svolge l’attività di ricerca inerente al dottorato presso l’Università degli Studi di Trento (sede consorziata). Tutor: prof. Antonio Frattari.
2000
Titolo di Dottore di Ricerca in Ingegneria per il Recupero Edilizio e l’Innovazione Tecnologica presso l’Università degli Studi di Napoli “Federico II” con una tesi dal titolo “Recupero edilizio e benessere negli spazi confinati”.
Assegnatario di una borsa post dottorato di sei mesi presso l’Università degli Studi di Trento. Svolge attività di ricerca dal 01 novembre 1999 al 10 marzo 2000 nel Laboratorio di Progettazione Edilizia.
Carriera accademica ed attività didattica
2000 - 2001
Titolare di un contratto di attività coordinata e continuativa presso l’Università degli Studi di Trento dal 13 marzo 2000 al 30 novembre 2001. Svolge attività di ricerca nel Laboratorio di Progettazione Edilizia e svolge attività didattica collaborando attivamente ai corsi di Architettura Tecnica I, Architettura Tecnica II, Architettura del Legno, Disegno e Rappresentazione del Territorio e dell’Ambiente.
2001 - 2002
Titolare di un contratto di attività coordinata e continuativa presso l’Università degli Studi di Trento dal novembre 2001 al dicembre 2001. Svolge attività di ricerca nel Laboratorio di Progettazione Edilizia e svolge attività didattica collaborando attivamente ai corsi di Architettura Tecnica I, Architettura Tecnica II, Architettura del Legno, Disegno dell’architettura.
2002
Vincitore del concorso per Ricercatore universitario nel SSD ICAR/10 Architettura Tecnica nel maggio 2002. Nominato ricercatore universitario con D.R. 224 del 24.05.2002. Prende servizio il 1.06.2002.
2005
Ricercatore Confermato nel SSD ICAR/10 Architettura Tecnica presso l’Università degli Studi di Trento dal 1.06.2005.

Attività didattica svolta presso l'Università degli Studi di Trento

Anno accademico 2002-2003
Titolare del corso di Architettura Tecnica I (1 modulo – 4.5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura
Titolare del corso di Architettura Tecnica 1 (5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Civile – Nuovo Ordinamento
Titolare del corso di Architettura Tecnica II per il corso di laurea in Ingegneria Civile – Vecchio Ordinamento

Anno accademico 2003-2004
Titolare del corso di Architettura Tecnica I (1 modulo – 4.5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura
Titolare del corso di Architettura Tecnica 2 (5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Civile – Nuovo Ordinamento

Anno accademico 2004-2005
Titolare del corso di Architettura Tecnica I (1 modulo – 4.5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura
Titolare del corso di Complementi di Architettura Tecnica (5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Civile – Nuovo Ordinamento
Collabora alle revisioni progettuali del corso di Architettura del Legno (docente: Prof. Antonio Frattari) per il corso di laurea in Ingegneria Civile – Vecchio Ordinamento

Anno accademico 2005-2006
Titolare del corso di Architettura Tecnica I (1 modulo – 4.5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura
Titolare del corso di Complementi di Architettura Tecnica (5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Civile – Nuovo Ordinamento
Collabora alle revisioni progettuali del corso di Architettura del Legno (docente: Prof. Antonio Frattari) per il corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura

Anno accademico 2006-2007
Titolare del corso di Laboratorio di Architettura Tecnica I (3 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura
Titolare del corso di Complementi di Architettura Tecnica (5 crediti) per il corso di laurea in Ingegneria Civile – Nuovo Ordinamento
Interessi di ricerca
L'attività scientifica è svolta presso il Laboratorio di Progettazione Edilizia del Dipartimento di Ingegneria Civile ed Ambientale dell'Università di Trento. Gli studi sono svolti nell’ambito di ricerche istituzionali finanziate con fondi MIUR, con fondi della Comunità Europea, con fondi dell’Università di Trento e di Enti Pubblici e Privati.
Le principali tematiche affrontate possono essere sintetizzate come di seguito:
-la definizione dei criteri di progettazione, nelle nuove realizzazioni e nel recupero edilizio, per rendere l’edificio “sano” in rapporto alla qualità dell’ambiente confinato, sia dal punto di vista del benessere acustico e termoigrometrico che dell’utilizzo di materiali non nocivi;
-l’analisi e la definizione di criteri progettuali relativi alla sostenibilità del progetto edilizio, con particolare riferimento agli aspetti di benessere microambientale, all’ottimizzazione nell’uso delle risorse energetiche e al rapporto fra edificio e ambiente (architettura bioclimatica);
-la definizione di codici di pratica e di metodologie progettuali per quanto concerne gli aspetti distributivo-funzionali e tecnico-costruttivi del riuso e del recupero del patrimonio edilizio esistente.
Altre attività
Partecipazione ai seguenti Progetti di ricerca della Comunità Europea:

-"System for Maintenance Management of Historic (wooden) Buildings - MMWood" - 4° Programma Quadro - Grant Agreement ENV4-CT-98-0796, anno 1998-2000
-"Reconstruction of Two Traditional Rural Buildings" - Programma Leader II, azione C.7.2: Listing, restoration and exploitation of historic building, sites and rural paths of tourist, entertainig and sport interest in the bottom of the valley, anno 1998-2000
-"Continuous Training Systems in Public-Private Partnership for Local Economic Development" - Programma Leonardo da Vinci (Italia, Romania, Olanda, Belgio), anno 1999-2001
-"Wooden Handwork/Wooden Carpentry: European Restoration Sites" - Programma Cultura 2000 - Grant Agreement 2000-1174/001-001 CLT CA2, anno 2000-2003
-"Vocational and Educational Training for Building Observation, Operation and Maintenance" - Programma Leonardo da Vinci (Italia, Romania, Ungheria, Irlanda, Danimarca, Slovacchia), Grant Agreement n°2003 HU/03/B/F/PP170003, anno 2003-2006
-"Strategies for a Low Carbon Urban Built Environment" - Azione Europea Cost C23, anno 2005-2008

Partecipazione ai seguenti Progetti di rilevanza nazionale:

-"Valutazione delle caratteristiche acustiche passive della facciata di un edificio sperimentale" - ricerca finanziata da ANDIL - Associazione Nazionale degli Industriali del Laterizio, anno 1999-2000
-"Caratterizzazione acustica sul campo di partizioni interne divisorie di alloggi" - ricerca finanziata da ANDIL - Associazione Nazionale degli Industriali del Laterizio, anno 2000
-"Recupero e conservazione delle tecniche edilizie tradizionali del Trentino per la costruzione dei tetti di paglia" - ricerca finanziata dalla Provincia Autonoma di Trento e dall'Università degli Studi di Trento (PAT-UNITN), anno 2001-2003
-"Progetto definitivo del ”Sentiero Etnografico Valle degli Inferni" - ricerca finanziata dal Comune di Cimego (TN), anno 2003
-"Il riuso delle chiese sconsacrate: problemi di accessibilità e sicurezza in relazione al loro valore storico e documentali", in "Opportunità di Rinascita per le Chiese Sconsacrate" - Progetto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale 2003, Cofinanziamento MIUR, anno 2003-2005
-"Analisi dell’efficienza dei sistemi solari passivi per edifici di legno in zona alpina e proposte per il progetto", in "Progettazione degli elementi costruttivi dell’involucro bio-eco-sostenibile nei climi italiani in condizioni estive: superisolamento –sistemi solari passivi – involucro ventilato" - Progetto di Ricerca di Rilevante Interesse Nazionale 2005, Cofinanziamento MIUR, anno 2005-2007
-"Rilevazioni microclimatiche e di comfort termoigrometrico in edifici bioclimatici a prevalente impiego di legno naturalmente ventilati" - Progetto di Ricerca cofinanziato da Progetto Ecosisthema s.r.l., anno 2006-2007

Partecipazione a numerosi progetti di ricerca cofinanziati dal MIUR, così come da aziende sia pubbliche sia private.