Paola Masotti

Componente

Consiglio di Biblioteca

Professore associato

Dipartimento di Economia e Management

Area CUN: Scienze economiche e statistiche (13)
Settore scientifico disciplinare: SCIENZE MERCEOLOGICHE (SECS-P/13)

Via Inama, 5 - 38122 Trento
tel. 0461 282314
paola.masotti[at]unitn [dot] it
Formazione

PhD in Scienze merceologiche, Università di Trieste, (1993)

Laurea in Chimica e Tecnologia Farmaceutiche, Università degli Studi di Trieste.(1988).

Carriera accademica ed attività didattica

Professore Associato in Scienze Merceologiche presso il Dipartimento di Economia e Management, Università di Trento, da gennaio 2005.

Ricercatore di Merceologia (C01b) presso la Facoltà di Economia dell’Università di Trento, Novembre 1997 - Dicembre 2004.

 

Attività didattica

Corsi di laurea triennale

  • Gestione sostenibile delle imprese, dal 2010
  • Tecnologia dei cicli produttivi, dal 2003
  • Qualità ambientale, 2001-2003
  • Scienze Merceologiche, 2006-2009
  • Esercitazione per il corso di Merceologia, 1998-2000
  • Merceologia,  del Diploma Universitario in “Gestione delle Imprese Alimentari” dell’Università di Trieste, 1995

Corsi di laurea magistrale:

  • Sistemi di gestione e certificazione per la qualità e l’ambiente, dal 2015
  • Strumenti per la  Gestione e il Controllo degli Aspetti Ambientali, dal 2011al 2016
  • Sistemi di Gestione e Certificazione ambientale, dal 2003 al 2010

Relatrice di più di duecento tesi sia di laurea triennale sia di laurea magistrale sui temi: risorse energetiche, sistemi di gastione ambientale, etichettatura ambientale dei prodotti, e valutazione del ciclo di vita (LCA).

Membro del collegio docenti del dottorato in Local Development & Global Development (LD&GD) dell’università di Trento, 2009-2011.

 

Interessi di ricerca

Life Cycle Assessment: Applicazioni della metodologia del ciclo di vita ai prodotti e alle organizzazioni

Sostenibilità Ambientale: Modelli di riferimento per la gestione e la certificazione ambientale.

Sviluppo delle fonti energetiche: Evoluzione delle politiche energetiche e dei consumi energetici

Attività di ricerca

L'attività di ricerca si è sviluppata lungo tre principali filoni di studio:

  • agro- alimentare,
  • energetico
  • ambientale

Nel primo caso rientrano le analisi chimico-analitiche (quasi esclusivamente cromatografiche) utilizzate nella caratterizzazione merceologica di prodotti alimentari, con particolare attenzione ai prodotti della molluschicoltura, alle bevande e alle piante utilizzate per la loro preparazione.

Gli studi delle molteplici conseguenze di alcune decisioni legislative in ambito europeo come: la direttiva sugli Organismi Geneticamente Modificati OGM; quella sul trattamento dei cibi trattati con radiazioni ionizzanti al fine di ottenere un effetto batteriostatico equivalente ad un trattamento di pastorizzazione e sulla rintracciabilità degli alimenti e dei prodotti alimentari.

Il ruolo della cooperazione per lo sviluppo del territorio con particolare attenzione al settore vitivinicolo. Infine è stato effettuato uno studio di Life Cycle Assessment (LCA) nel settore vitivinicolo in collaborazione con una importante cantina della Provincia di Trento.

Nell'ambito del settore energetico sono stati affrontati molti temi inerenti l'utilizzo e lo sfruttamento delle fonti fossili e delle fonti rinnovabili studiando in particolare i vantaggi e i problemi ambientali correlati e alcuni aspetti economici. Sono state prese in considerazione con particolare attenzione alcune fonti rinnovabili come l'energia eolica, l'energia solare e i biocombustibili, mentre per le fonti fossili lo studio ha interessato l’utilizzo del carbone e lo sfruttamento dell'energia nucleare.

Nell’ambito del settore ambientale la ricerca ha riguardato lo studio delle serie storiche dei dati dell’inquinamento atmosferico nella provincia di Trento, la certificazione ambientale delle industrie del territorio della provincia di Trento, la certificazione ambientale (Ecolabel) per i servizi turistici in Italia, applicazione della metodologia LCA nel settore vitivinicolo, valutazione della water foot-print (WF) nel settore dei biocombustibili, valutazione della carbon foot-print (CF) delle organizzazioni.

Responsabile locale dell’accordo Erasmus Intensive Programme (IP)  “INNO FOREST: Integrating innovation and entrepreneurship research in higher forestry education” coordinato da Kajanus Miika del Savonia Polytechnic  Iisalmi  (Finlandia), 2004-2006. 

Appartenenza a società e comitati scientifici

Rete italiana di LCA dal 2008

Accademia Italiana di Scienze Merceologiche AISME dal 1990

Altre attività

Valutatore di un progetto FRA 2012 dell’Università di Trieste Dipartimento di Scienze Economiche, aziendali, matematiche e statistiche, 2013.

Valutatore di un progetto del bando "Prin 2010-2011" per il MIUR, 2012.

Valutatore di un progetto del bando "Futuro in ricerca 2010", per il MIUR, 2011.

Partecipazione, in qualità di esperto valutatore, commissione per la valutazione dei progetti di ricerca finanziati dalla Comunità Europea FP7-KBBE-2007-2A in Activity 2 "Fork to Farm: Food, Nutrition and Well being" sul tema "Food sampling strategies for risk analysis”, Bruxelles, 2008.

Partecipazione, in qualità di esperto valutatore, alla commissione per la valutazione dei progetti di ricerca finanziati dalla Comunità Europea (Fifth Framework Program RTD) nel campo "Quality of Life and management of living resources", Key Action 1 (Food, Nutrition and Health), 1999.