Erminia Camassa

Professore ordinario

Facoltà di Giurisprudenza


Via Verdi, 53 - 38122 Trento
tel. 0461 283884
erminia.camassa[at]unitn [dot] it
Formazione

Ha compiuto gli studi di Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bologna, dove si è laureata con 110/110 e lode, discutendo con il Prof. Lorenzo Spinelli una tesi in Diritto Ecclesiastico dal titolo "Esecutorietà delle sentenze ecclesiastiche di nullità matrimoniale. E' iscritta all'Albo degli Avvocati di Bologna nella sezione speciale riservata ai professori universitari a tempo pieno.

 

Carriera accademica ed attività didattica

- Nel 1986 ha concorso per l'assegnazione di un posto di ricercatore universitario (gruppo disciplinare n. 6), indetto dall'Università degli Studi di Trento, ove ha preso servizio presso la Facoltà di Giurisprudenza il 30/1/1987.
- A decorrere dal 2/2/1990 è stata nominata ricercatore confermato, optando per il regime a tempo pieno.
- Nell'a.a. 1990-91 ha avuto in affidamento l'insegnamento di Diritto privato, con particolare riguardo al diritto di famiglia, presso la Scuola Diretta a Fini Speciali per Assistenti Sociali, in Trento.
- Nell'a.a. 1994-95 le è stato affidato l'insegnamento di Diritto privato, nel corso di diploma in Servizio sociale, presso la Facoltà di Sociologia dell'Università di Trento. Nello stesso anno ha tenuto altresì in affidamento il corso di Legislazione minorile, nell'ambito del corso di laurea in Scienze dell'educazione, presso l'Università di Bologna. Essendo nel frattempo stato attivato presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento il corso di Diritto Ecclesiastico, ha avuto, all'interno di questo, l'affidamento di un modulo, corrispondente a 30 ore di lezione.
Tanto il corso di Legislazione minorile a Bologna quanto il modulo all'interno del corso di Diritto Ecclesiastico a Trento sono stati svolti anche nel corso dell'a.a. 1995/96.
- Dall'a.a. 1996-97 a tutt'oggi insegna nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento Diritto Ecclesiastico.
- Dal 1997 è stata incaricata in qualità di docente nel Master di Tutela e Conservazione dei beni culturali, presso l'Università degli Studi di Bologna, Sede di Ravenna.
- Nell'a.a. 1998-99 le è stato affidato l'insegnamento di Storia e Sistemi dei rapporti tra Stato e Chiesa, presso la dalla Facoltà di Scienze Politiche dell'Università di Bologna.
- Nell'a.a. 2001-02 le è stato affidato un modulo del corso di Legislazione dei beni culturali nel Corso di Laurea di Tutela e Conservazione dei beni culturali della Facoltà di Lettere dell'Università di Trento.
- Dall'a.a. 2002-03 a tutt'oggi insegna ed è responsabile per l'area del Diritto Ecclesiastico nella Scuola di Specializzazione per le Professioni legali delle Università di Trento e Verona.
- Nel gennaio del 2004 ha conseguito l'idoneità a professore di II fascia ed in data 18 febbraio 2005 è stata chiamata presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento.
- Dal 2005, oltre alla titolarità dell'insegnamento di Diritto Ecclesiastico, è stata contitolare dell'insegnamento di Diritto Comparato delle Religioni, attivato prima presso il Corso di laurea specialistica in studi internazionali e quindi dall'a.a.2007/8, presso la Facoltà di Giurisprudenza.
- Nel 2007 ha fatto parte della Commissione giudicatrice per l'esame di ammissione al Dottorato di ricerca in Diritto e nuove tecnologie, indirizzo "Bioetica", dell'Università di Bologna.
- Dal gennaio 2008 è professore associato confermato.
- Nel 2008 ha progettato e realizzato nella Facoltà di Giurisprudenza di Trento l'istituzione del percorso di studi "Diritto società e religione" che ha portato all'attivazione di nuovi corsi quali Diritto Ecclesiastico Comparato (del quale è titolare), Diritto Comparato delle Religioni, Diritto islamico e dei paesi islamici (in lingua inglese). Ad integrazione della didattica di questi corsi ha invitato a Trento in qualità di visiting professor numerosi docenti stranieri: Alfredo Mordechai Rabello, Ramadam Moussa, Francisca Perez Madrid, José Maria Vàzquez Garcìa-Peñuela, Sami Aldeeb Abu-Sahlieh,  Gianluca Parolin, Aniceè Van Engeland.
- Dal 2006 al 2010 è stata invitata a tenere un ciclo di lezioni sul Diritto di famiglia islamico, presso la Facoltà di Economia dell’Università di Bologna, nell’ambito di un corso di Diritto di famiglia.

- Dal 2011 al 2013 è stata tutor della dottoressa Francesca Oliosi nell’ambito del XXVI ciclo di dottorato in Scienze Canonistiche ed Ecclesiasticistiche presso l’Università degli Studi di Macerata.

- Nel 2011 è stata tutor, in qualità di responsabile di unità locale, del dottor Francesco Saverio Dalba, titolare di assegno di ricerca bandito nell'ambito del progetto PRIN 2009: Lo status giuridico e l'attuazione dei profili identitari delle comunità islamiche nell'ordinamento italiano per via normativa, giurisprudenziale e prassi. Modelli istituzionali di dialogo ed intervento.
- Nel marzo 2012 e nell'aprile 2013 ha fatto parte della Commissione giudicatrice per l'esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca in scienze canonistiche ed ecclesiasticistiche presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Macerata.

- Nell'anno 2012 è stata nominata membro supplente nella Commissione per la discussione di tesi di dottorato presso l'Università Complutense di Madrid.

- Nel 2013 ha conseguito l’abilitazione a professore di prima fascia.

- Nel marzo 2015 ha fatto parte della Commissione giudicatrice per l'esame finale per il conferimento del titolo di Dottore di ricerca in Diritti e Libertà fondamentali negli
ordinamenti giuridici contemporanei presso l’Università LUMSA di Palermo.

 - Da aprile 2017 è tutor della dottoressa Francesca Oliosi, assegnista di ricerca presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Trento, all’interno del progetto “Genere e appartenenza confesionale”.

- Da settembre 2017 è titolare, oltre che del corso di Diritto Ecclesiastico e Diritto Ecclesiastico Comparato, anche di Diritto Comparato delle Religioni.

- Ha seguito in qualità di relatore circa centocinquanta tesi di laurea.
- E' referente per l'Università di Trento per il progetto Erasmus con l'Università di Almeria.
- Attualmente è titolare dei seguenti corsi di insegnamento presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Trento: Diritto Ecclesiastico, Diritto Ecclesiastico Comparato, Diritto Comparato delle Religioni e di Diritto Ecclesiastico nella SSPL delle Università di Trento e Verona.
-Dal 1 novembre 2018 professore ordinario.

Interessi di ricerca
  • I beni culturali di interesse religioso.
  • Il diritto comparato delle religioni.
  • Il diritto islamico.
  • L'insegnamento della religione cattolica nelle scuole.
  • La bioetica.
  • Genere e appartenenze confessionali
Attività di ricerca

Partecipazione progetti di ricerca nazionali PRIN.

PRIN 1997: "Modelli di tutela costituzionale delle minoranze: l'autonomia territoriale". Decorrenza 15/2/1998- 15/2/2000 Responsabile prof. Roberto Toniatti.
PRIN 2000: "Studi sui delitti contro la fede nel diritto penale canonico dell'età classica: in particolare sull'eresia e sulla questione del papa eretico, con riferimenti al diritto canonico attuale". Decorrenza 20/12/2000- 20/12/2002. Responsabile prof. Ruggero Maceratini.
PRIN 2005: "Studio storico ed attuale sul diritto penale canonico in generale, in particolare sui delitti contro la fede". Decorrenza 30/01/2006- 30/1/2008. Responsabile prof.Ruggero Maceratini.

PRIN 2009: “Lo status giuridico e l'attuazione dei profili identitari delle comunità islamiche nell'ordinamento italiano per via normativa, giurisprudenziale e prassi. Modelli istituzionali di dialogo ed intervento” in qualità di responsabile dell’unità di Trento.

Altre attività di ricerca

- Dal 2002 collabora al progetto "BIODIRITTO" diretto dal Prof. Carlo Casonato, nell'ambito del quale ha organizzato nel 2004 il Convegno "La nuova disciplina della procreazione medicalmente assistita:ombre e luci" e nel 2006 "Bioetica e confessioni religiose". Di entrambi i Convegni ha curato (con il prof. Casonato) la pubblicazione degli atti.


- Partecipa al progetto di ricerca dell'Universidad de Barcelona-Università di Trento, responsabile Prof. Vincent Aguado i Cudolà, dal titolo "Derechos de la ciudadanìa, libertad de establecimiento y prestaciòn de servicios en la Uniòn Europea" (referencia del proyecto: DER2009-08579). Decorrenza 1/1/2010-31/12/2012.


- Nell'anno 2013 ha partecipato ad una ricerca commissionata dal Parlamento Europeo - Direttorato Generale per le Politiche Interne- Dipartimento C: Diritti di cittadinanza ed affari costituzionali, avente ad oggetto "Religious practice and observance in the EU Member States".

- Nel 2015 presenta  in qualità di Coordinatore scientifico nazionale il progetto PRIN (non ammesso a finanziamento) : Confessioni religiose, pluralismo e convivenza. L’attuazione della libertà religiosa nella costruzione di una società inclusiva.

- Nel 2016 ha collaborato alla presentazione di un Progetto di Ricerca presentato presso il Ministero dell’Università spagnolo dalla professoressa Francisca Perez Madrid dell’Università di Barcellona dal titolo: Diversità, religione, sicurezza, e identità in Europa.

- Dal 2016 è responsabile di Ateneo per la Convenzione “Genere e Religioni”.

- Dal 2018 al 2020 partecipa  al proyecto I+D Excelencia, DER2017-86138-P: "LA PROTECCION JURIDICA DE LA VICTIMA EN LOS DELITOS DE ODIO POR RAZON DE RELIGION O CREENCIAS”. Investigadora principal: Francisca Pérez Madrid. (Universidad de Barcelona).

 

Appartenenza a società e comitati scientifici
  • Appartenenza alla ADEC, Associazione dei Docenti di diritto Ecclesiastico e Canonico.
  • Appartenenza all'ICLARS, International Consortium for Law and Religion Studies.Partecipazione a convegni e conferenze
  • Appartenenza alla Consociatio Internationalis Studio Iuris Canonici Promuovendo.
Convegni e conferenze

- Nel 1989 è intervenuta nel corso del Convegno "Nuovi studi di Diritto Canonico ed Ecclesiastico", con una relazione su “Libertà religiosa e fedeltà alla repubblica: il caso dei Testimoni di Geova”.
- Nel 2001 ha partecipato a Crotone ad un dibattito con il Presidente dell'UCOII, Unione delle comunità ed organizzazioni islamiche in Italia, con una relazione dal titolo ”Islam- Un’intesa possibile?”.
- Nel 2002 collaborando al progetto "Biodiritto", diretto dal Prof. Carlo Casonato, ha organizzato  un seminario dal titolo “Biodiritto e società multietnica”.
- Nel 2002 presso il Dipartimento di Studi storici di Bologna ha tenuto una relazione "Islam. Diritti delle donne e diritti umani" nell'ambito del ciclo di Seminari organizzati dalla Società delle Storiche dal titolo: "A volto scoperto. Donne e diritti umani".
- Nel 2002 ha partecipato all'organizzazione del Convegno tenuto presso l'Università di Trento: "La Persona nella Chiesa. Diritti e doveri dell'uomo e del fedele". Nel 2002 ha inoltre organizzato e partecipato, nell'ambito del corso di Diritto Ecclesiastico, ai seminari "I beni culturali di interesse religioso" e "Gli enti ecclesiastici".
- Nel maggio 2003 ha preso parte alla tavola rotonda all'interno del convegno "Questioni giuridiche ed organizzative per la riforma della scuola" con un intervento in tema di:"Status giuridico del docente di religione cattolica".
- Nel marzo 2004 è intervenuta nel Seminario di Diritto comunitario e comparato dell'antidiscriminazione dal titolo "L'attuazione delle direttive europee in materia di antidiscriminazione: nozione e tecniche di tutela".
- Nel maggio 2004 ha organizzato nell'ambito del progetto Biodiritto un convegno dal titolo "La nuova disciplina della procreazione medicalmente assistita:luci ed ombre", concludendone i lavori e curando la pubblicazione degli atti.
- Nel corso del 2004 ha organizzato e partecipato ad un ciclo di seminari dal titolo " Laicità e simboli religiosi in Europa" e "L'insegnamento della religione in Spagna".
- Nel maggio 2005, nel corso del convegno organizzato dall'università di Siena dal titolo "Il codice dei beni culturali e del paesaggio:interpretazioni ed applicazioni ad un anno dall'entrata in vigore", ha tenuto la relazione "I beni culturali di interesse religioso".
- Nell'ottobre 2005 ha organizzato e partecipato al seminario "Diritto Ecclesiastico e cultura giuridica italiana". Nello stesso mese ha partecipato inoltre al Convegno tenutosi a Ferrara "La Chiesa e l'Europa".
- Nell'aprile 2006 ha tenuto presso la Facoltà di Economia di Bologna la conferenza "Diritto di famiglia islamico".
- Nel maggio 2006 ha organizzato, nell'ambito del Progetto Biodiritto, un convegno dal titolo "Bioetica e confessioni religiose" curandone la pubblicazione degli atti.
- Nel novembre 2006 ha organizzato e partecipato al seminario "L'intesa con la Chiesa Cristiana Avventista nel panorama dei rapporti tra Stato e confessioni religiose".
- Nel marzo 2007 ha tenuto presso la Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Lecce la conferenza "La difficile intesa con le comunità islamiche". Nello stesso mese ha tenuto una conferenza nell'ambito del corso Diritto e genere dal titolo "Donne e diritto islamico".
- Nel maggio 2007 ha organizzzato e partecipato ai seminari "La disciplina della procreazione medicalmente assistita nel diritto ebraico ed in quello spagnolo" e "Strutture e principi ordinamentali delle chiese cristiane dell'Unione Europea".
- Nel settembre 2007 ha partecipato presso la Facoltà di teologia di Lugano al Convegno "Politica senza religione?".
- Nel 2008, nell'ambito del corso di Diritto Ecclesiastico Comparato, ha organizzato un ciclo di seminari dal titolo "Il Diritto Ecclesiastico europeo" nonché "I volti della laicità in Europa: il crocifisso nella scuola pubblica". Nel corso di Diritto Ecclesiastico ha organizzato e partecipato al seminario ”Globalizzazione e Diritto Ecclesiastico”.
- Nell'ambito del programma Latinus, ha collaborato all'organizzazione del Seminario di Diritto costituzionale e Diritto Ecclesiastico Comparato "Dialogues et confrontation entre droit et religion".
- Nel novembre 2008 ha preso parte ai "Colloqui sui principi fondamentali della Costituzione" con la lezione "I rapporti con le confessioni religiose ed il principio di laicità (artt. 7 e 8)".
- Nel gennaio 2009 ha partecipato al convegno internazionale "Law and Religion in the 21st Century: relations between States and Religious Communities", First ICLARS Conference, Università degli Studi di Milano.
- Ha partecipato nell'ottobre 2009 al Convegno "Proposta di riflessione per l'emanazione di una legge generale sulle libertà religiose" con una relazione dal titolo "Le questioni bioetiche: direttive anticipate di trattamento e libertà religiosa".
- Nel novembre 2009 ha preso parte ad un Seminario presso l'Università di Trento, dal titolo "Laicità, segni identitari e valori non negoziabili nell’ordinamento costituzionale".
- Nel gennaio 2010 ha aderito all'iniziativa organizzata dal Rettorato dell'Università degli Studi di Trento "Il caffè scientifico" tenendo una conferenza intitolata "Religione a scuola. Cosa prevede la legge italiana?".
-Nel maggio 2010 ha partecipato con il professor Roberto Toniatti all'organizzazione del Seminario di Diritto costituzionale e di Diritto Comparato delle Religioni "Islamic Law in Secular Courts".
- Nel maggio 2011 ha partecipato al seminario "Law and Religion" organizzato nell'ambito del dottorato di ricerca di Studi giuridici presso l'Università di Trento.
- In qualità di responsabile di unità locale per il progetto PRIN 2009, con decorrenza settembre 2011/2013 dal titolo "Islam e comunità musulmane in Italia. Status Giuridico, realtà socio-economica, problematiche d'integrazione", ha organizzato e partecipato, nell'ottobre del 2012, al Seminario tenuto presso l'Università di Trento, "La circoncisione (tra norme religiose e norme giuridiche) alla luce del recente orientamento della giurisprudenza tedesca", con la partecipazione di Abdel Saami Abu-Sahlieh (visiting professor nel corso di Diritto Comparato delle Religioni) e del prof. Jens Woelk.
- Nell'ambito del sopra citato progetto PRIN, nel corso del biennio 2012/2013, ha coordinato, organizzato e diretto la ricerca sul campo presso le organizzazioni ed associazioni islamiche presenti nel nord-Italia, nonché l'elaborazione delle risultanze della stessa.
- In data 23 aprile ha tenuto a Macerata una conferenza con il professor Varnier e il professor Parisi avente ad oggetto i rapporti tra lo Stato e le confessioni diverse dalla Cattolica.
- Nell'aprile 2013 ha partecipato alla Tavola Rotonda presso il Centro per le Scienze Religiose della Fondazione Bruno Kessler (FBK)dal titolo: "Che effetto fa la tolleranza? L'Islam e il pluralismo religioso".
- Ha partecipato al Convegno che si è svolto a Alcalà de Henares dal 16 al 18 ottobre 2013, intitolato "La enseñanza de la Religión en la escuèla publica" tenendo la relazione dal titolo "El modelo italiano de la enseñanza de la religión en la escuela publica".

 

Il 12 marzo 2015, all’interno del corso di Diritto Comparato delle Religioni ha organizzato il Seminario “Il califfo e il suo diritto - Lineamenti del sistema giuridico dello Stato islamico in Iraq e nel Levante” con la partecipazione di Gianluca Parolin, (visiting professor nel corso di Diritto Comparato delle Religioni).

- Il 22 e 23 ottobre 2015 ha organizzato presso la Facoltà di Giurisprudenza, Università degli Studi di Trento, il Convegno nazionale dell’Associazione dei Docenti di Ecclesiastico e Canonico (ADEC) dal titolo “Democrazie e Religioni – Libertà religiosa diversità e convivenza nell’Europa del XXI secolo” del quale ha successivamente curato la pubblicazione degli atti.

- Il 27 aprile 2016, all’interno del corso di Diritto Comparato delle Religioni ha organizzato il Seminario tenuto “Le leggi, gli Stati, gli Islam, con la partecipazione di Gianluca Parolin, (visiting professor nel corso di Diritto Comparato delle Religioni).

Il 29 e 30 aprile 2016 ha collaborato all’organizzazione del Convegno “Religious Pluralism, Legal Monism and Personal Law Regimes: Comparing Experiences and Trends”.

- Il 16 novembre 2016 all’interno del corso di Diritto Ecclesiastico ha organizzato il Seminario  “Modelli di neutralità religiosa dello Stato e giurisprudenza costituzionale italiana” con la partecipazione del prof. Marco Ventura, Direttore del Centro per le scienze religiose FBK.

- Il 28 novembre 2016 all’interno del corso di Diritto Ecclesiastico ha organizzato il Seminario “ La riforma del processo canonico di nullità matrimoniale: gli effetti civili”, con la partecipazione del Prof. Manlio Miele, Ordinario di Diritto canonico ed ecclesiastico, Università di Padova.

- Il 6 dicembre 2016 all’interno del corso di Diritto Ecclesiastico ha organizzato il l’Università di Trento “  Libertà spaventate. Nuovi paradigmi di libertà religiose" con la partecipazione del prof. Pierluigi Consorti, Ordinario di Diritto Ecclesiastico e canonico dell’Università di Pisa.

- Il 31 marzo 2017 ha organizzato la presentazione del volume “Libertà e Religioni” di cui è curatrice, con la partecipazione del prof. Alessandro Albisetti, ordinario di Diritto Ecclesiastico all’università degli studi di Milano, Giovanni Battista Varnier, ordinario di Diritto Ecclesiastico presso l’università di Genova e Giuseppe Dalla Torre, già ordinario di Diritto Ecclesiastico e canonico presso l’università LUMSA di Roma.

- Il 23 e 24 novembre 2017 ha organizzato, nell’ambito della Convenzione inter – ateneo “Genere e religioni” un convegno dal titolo “Donne e appartenenze confessionali – tra diritto dello Stato e diritti religiosi”, presentando una relazione dal titolo “Donne e appartenenze confessionali nella giurisprudenza CEDU”.
 

Altre attività

- Nel 2000 è stata eletta rappresentante dei ricercatori dell'Università degli Studi di Trento.

- Dal 2000 al 2003 è stata componente della Giunta di Presidenza
- Dal 2000 al 2006 è stata membro del Consiglio di Amministrazione dell'Opera Universitaria dell'Università degli Studi di Trento.
- Dal 2003 al 2005 è stata Presidente della Commissione Cultura dell'Opera Universitaria dell'Università degli Studi di Trento.
- Dal 2003 al 2005 è stata Presidente della Commissione Cultura mista Opera-Università per l'attribuzione dei fondi alle associazioni studentesche.
- E’ stata membro della Commissione per gli esami da Avvocato nominata nel 2006 presso la Corte d’Appello di Trento.

- Dal 2013 al 2015 è stata membro del Consiglio di Presidenza della Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Trento.

- Dal 2016 è responsabile di Ateneo per la Convenzione “Genere e Religioni”.