Michele Andreaus

Componente

Commissione brevetti

Professore ordinario

Dipartimento di Economia e Management

Area CUN: Scienze economiche e statistiche (13)
Settore scientifico disciplinare: ECONOMIA AZIENDALE (SECS-P/07)

Via Inama, 5 - 38122 Trento
tel. 0461 282140
michele.andreaus[at]unitn [dot] it | http://www.cs.unitn.it/~andreaus/
Formazione
A.A. 1989/90: laurea in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Trento, con il punteggio di 110 e lode.
A.A. 1991/92: vince il concorso di ammissione al dottorato di ricerca in Economia Aziendale, VII ciclo, presso l'Università degli Studi di Venezia, Ca' Bembo.
Lingua conosciuta: tedesco e inglese.
Carriera accademica ed attività didattica
Ottobre 1994: vince il concorso per ricercatore presso l'Università degli Studi di Trento, raggruppamento disciplinare P02A (Economia aziendale).
1994: Partecipa alla costituzione di ISSAN (Istituto Studi Sviluppo Aziende Nonprofit), associazione di studio e ricerca sul settore non profit nata nel 1994 per iniziativa delle Università di Trento, Innsbruck e Milano Bocconi nonché di altre istituzioni locali e nazionali.
Dal 1994 al 1998 è responsabile amministrativo di Issan, Istituto Studi Sviluppo Aziende Non Profit; tale incarico riprende nel 2000.
1995/96: per incarico della Regione Autonoma Trentino Alto Adige e del Consolida di Trento imposta e coordina i lavori per la definizione di un pacchetto soft-ware per la redazione del bilancio sociale delle cooperative sociali della Regione Trentino Alto Adige.
1996/97: per incarico del Rettore partecipa al gruppo di lavoro incaricato di predisporre l’analisi della qualità dell’Università di Trento da sottoporre alla Conferenza Europea dei Rettori.
Dicembre 1997: è confermato nel ruolo dei ricercatori universitari, raggruppamento P02A.
1997/98: lavora alla creazione di un osservatorio regionale sul terzo settore. Il lavoro ha tra l’altro visto l’organizzazione di un convegno tenutosi a Trento il 26 settembre 1997, dal titolo «Verso un osservatorio regionale sul terzo settore: quali prospettive»
1998/99: coordina il gruppo di lavoro nominato dal preside della facoltà di Economia dell’Università di Trento per definire, assieme agli ordini professionali, un piano di studi ad indirizzo professionale.
Dal 1999/2000 è responsabile all’interno della facoltà di Economia, assieme al prof. Rescio, dell’indirizzo professionale.
1999: partecipa al comitato di redazione della rivista “Amministrare l’azienda” edita dal gruppo Il Sole 24 Ore.
Dal 1999 è presidente dell’Associazione Laureati dell’Università di Trento.
Dal 2000 al febbraio 2005 è membro del Nucleo di Valutazione dell'Università degli Studi di Trento.
Luglio 2000: Consegue presso l'Universita' degli Studi de L'Aquila l'idoneita' a ricoprire il ruolo di professore di II fascia, raggruppamento P02A (economia aziendale).
Ottobre 2000: viene chiamato come professore associato del raggruppamento disciplinare P02A presso la facolta' di Economia dell'Universita' di Trento
Dal 2002 è presidente della Fondazione Trentino Università
Ottobre 2003: viene confermato nel ruolo di professore associato, raggruppamento secs-p/07
2005: è presidente del comitato organizzatore del XXVIII convegno dell'Accademia Italiana di Economia Aziendale
2006: vince il concorso per professore di I fascia
2006: il 1/10/2006 prende servizio come professore straordinario di Economia Aziendale presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Trento
settembre 2008: viene eletto Direttore del Dipartimento di Informatica e Studi Aziendali per il triennio 2008-2011
Corsi attualmente tenuti presso la Facoltà di Economia dell'Università di Trento: Contabilità Aziendale e Bilancio, Tecnica Professionale (valutazione d'azienda), Crisi e Risanamento d'Azienda, Bilancio Sociale e Nuove Forme di Certificazione della Qualità
Interessi di ricerca
Analisi e progettazione sistemi informativi contabili
Problematiche gestionali aziende non profit
Rendicontazione extracontabile delle aziende, anche organizzate in froma di gruppo
Temi di ragioneria professionale
Attività di ricerca
L'attività di ricerca si concentra principalmente sul tema dell'accountability e della trasparenza della comunicazione d'azienda, sia negli aspetti più strettamente contabili, sia negli aspetti legata alla responsabilità sociale.
Accanto a questi temi, vengono seguiti temi più connessi agli aspetti professionali, quali in particolare la valutazione d'azienda, con particolare riferimento al settore delle multiutilities, e la gestione delle crisi d'impresa.
Nel 2005, assieme alle università di Parma e di Pisa vince il bando PRIN, con un progetto dal titolo "COMUNICAZIONE DEL VALORE E TUTELA DEGLI INTERESSI ISTITUZIONALI NEI GRUPPI AZIENDALI"
Appartenenza a società e comitati scientifici
Redazione scientifica "Impresa Sociale", rivista nazionale
Comitato scientifico "Non Profit", rivista nazionale
Membro del Consiglio Direttivo di EBEN (European Business Ethics Network) Italia
Coordinatore, assieme al prof. Paolo Andrei, del Gruppo di Lavoro GBS per al definizione degli standard per la redazione del bilancio sociale dei gruppi aziendali
Convegni e conferenze
XXIX convegno (con referee) nazionale dell'Accademia Italiana di Economia Aziendale "Finanza e industria in Italia: ripensare la corporate governance e i rapporti tra banche, imprese e risparmiatori per lo sviluppo della competitività", Roma 28-29/9/2006. Titolo dell'intervento: "Credibilità sociale e credibilità finanziaria nella comunicazione aziendale"
European Business Ethics Network: Research Conference “Finance & Society in Ethical Perspective”, Bergamo 21-23/6/2007: titolo del lavoro presentato “Communication and Social Responsibility of Corporate Groups”. Lavoro presentato con Andrei P., Balluchi F. (Università di Parma) e Costa E. (Università di Trento)
European Business Ethics Network: Annual Conference “The European Identity in Business and Social Ethics”, Leuven (B) 18-20/9/2007: titolo del lavoro presentato “Role and Boundary of Social Reports in Corporate Groups”. Lavoro presentato con Andrei P., Balluchi F. (Università di Parma) e Costa E. (Università di Trento)
Altre attività
Dal 2004 è membro del Consiglio di Amministrazione e del Comitato Esecutivo della Banca di Trento e Bolzano
Su incarico del presidente del Presidente del Tribunale di Trento e del Presidente del Tribunale di Rovereto svolge numerose perizie di valutazione, soprattutto con riferimento al settore delle multiutilities
Su incarico della Provincia Autonoma di Trento procede nel 2004 alla valutazione dei beni immateriali nell'ambito del trasferimento delle reti elettriche da Enel a SET
Nel 2005 è membro del gruppo di lavoro incaricato di seguire il rinnovo delle concessioni idroelettriche. In particolare procede alla valutazione economica dell'impatto economico di eventuali oneri posti a carico dei concessionari