Riccardo Zandonini

Prorettore

Università degli Studi di Trento

Componente: Senato accademico

Professore ordinario

Dipartimento di Ingegneria Civile Ambientale e Meccanica

Area CUN: Ingegneria civile e Architettura (08)
Settore scientifico disciplinare: TECNICA DELLE COSTRUZIONI (ICAR/09)

Via Mesiano, 77 - 38123 Trento
tel. 0461 282530
riccardo.zandonini[at]unitn [dot] it | http://www.ing.unitn.it/users/zandonini/
Formazione

Laurea in Ingegneria Civile Strutture conseguita nel 1972 presso il Politecnico di Milano 

Carriera accademica ed attività didattica

Il professor Riccardo Zandonini è nato a Genova il 14 dicembre 1948.  

E' Professore Ordinario di Teoria e Progetto delle Costruzioni in Acciaio dal 1991.

Nell'ambito dell'Università di Trento è attualmente:

Vice-preside per i Rapporti Internazionali dal novembre 2004

Direttore del Centro Universitario di Metrologia.

Direttore del Laboratorio Prove e Materiali e Strutture del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Strutturale da ottobre 2001.

Presso la stessa università ha ricoperto gli incarichi di:

Vice-Rettore per i Rapporti Internazionali da novembre 1996 a aprile 2003

Direttore del Dipartimento di Ingegneria Meccanica e Strutturale da novembre 1991 a novembre 1996

Preside della Facoltà di Ingegneria da novembre 2002 a novembre 2005 

Ha insegnato negli anni diversi corsi sempre nell'ambito del SSD Tecnica delle Costruzioni; attualmente è titolare del corso di Costruzioni in Acciaio per la LM di Ingegneria Civile e di Progetti di Strutture per il corso di laurea in Ingegneria Edile - Architettura. Inoltre ha il carico didattico di un modulo del corso di Tecnica delle Costruzioni in c.a. e acciaio per la LM di Ingegneria Civile e di Tecnica delle Costruzioni per la LM in Ingegneria dell'Ambiente e Territorio.

Attività di ricerca

L'attivita' di ricerca del Prof. Zandonini si è posta il duplice obiettivo di contribuire all’approfondimento delle conoscenze del comportamento di sistemi strutturali e di tradurre tali conoscenze in metodi di calcolo e verifica che ne rendano possibile l’implementazione nella pratica ingegneristica.

La stabilità sia delle singole membrature sia della struttura nel suo insieme, la valutazione delle prestazioni in esercizio, la risposta a sollecitazioni sismiche di sistemi strutturali composti acciaio-calcestruzzo, il comportamento di giunzioni trave-colonna e la sua influenza sulla risposta globale delle strutture a telaio in acciaio o composte acciaio-calcestruzzo sono i principali temi investigati.

Lo studio di tali problemi è stato affrontato prevalentemente mediante lo sviluppo di modelli numerici, pur integrando opportunamente l’approccio teorico con l’indagine sperimentale.

I principali contributi hanno riguardato i seguenti temi:

  • Problemi di instabilita' nelle strutture in acciaio: stabilita' di membrature composte, stabilita' di colonne variabili a tratti, stabilita' di colonne in acciaio con vincoli semirigidi, stabilita' di membrature formate a freddo con acciaio ad alta resistenza.
  • Problemi di stabilita' nelle strutture in calcestruzzo: stabilita' di membrature compresse in calcestruzzo; stabilita' di edifici industriali monopiano.
  • Comportamento sismico di sistemi in acciaio: risposta sismica di colonne in acciaio e telai monopiano.
  • Interazione tra membrature e collegamenti e prestazione strutturale di telai in acciaio: risposta di travi in acciaio con vincoli semirigidi, analisi a telaio con la flessibilita' dei collegamenti, risposta di telai in acciaio semirigidi, effetti di interazione nella progettazione.
  • Comportamento di collegamenti trave-colonna in acciaio semirigidi e flessibili: analisi e predizione del comportamento rotazionale del giunto per mezzo di semplici modelli meccanici.
  • Telai composti acciaio-calcestruzzo: Metodi di analisi nonlineare. Comportamento di giunti e telai semi-rigidi. Risposta ciclica di connessioni a taglio.

  

Appartenenza a società e comitati scientifici

E' vice-presidente della Internazional Association of Bridge and Structural Engineering

E' presidente della Commisione TC - 11 della Convenzione Europea della Costruzione Metallica sulle strutture composte

E' presidente della commissione UNI - SC4 sulle strutture composte

E' membro del Comitato Scientifico e Tecnico del SETRA, organo tecnico del Ministero dei Trasporti francese

 

E' co-editor dell'Intenational Journal of Advanced Steel Construction, Hong Kong