Criteri per l’assegnazione della tesi L...
Monday 01 April 2019

Criteri per l’assegnazione della tesi

Le tesi sono assegnate di preferenza a studenti della Facoltà di Giurisprudenza o della Scuola di studi internazionali che abbiano frequentato i corsi impartiti dal docente o comunque sostenuto gli esami a essi relativi.

Altri criteri valutati dal docente per l’assegnazione della tesi sono:

- l’interesse per la materia, dimostrato non solo dal profitto negli esami dell’area internazionalistica, ma anche da altre esperienze come stage e attività di volontariato in settori rilevanti;

- la conoscenza delle lingue straniere e, soprattutto, la capacità di consultare documenti e lavori dottrinali anche in lingue diverse dall’italiano (principalmente inglese e francese);

- la partecipazione al programma Erasmus o ad altri accordi di scambio all’estero con la frequenza di corsi nelle materie internazionalistiche.

Definizione del tema di tesi

Dopo un colloquio preliminare, volto ad accertare le inclinazioni del candidato e le sue aspirazioni con riguardo alla tesi, il docente formula alcune proposte di tema lasciando, nei limiti del possibile, libertà di scelta allo studente. I temi di ricerca possono essere individuati all’interno dei seguenti temi o aree disciplinari:

  • il diritto internazionale dei conflitti armati;
  • il diritto delle risorse naturali;
  • l’uso della forza nelle relazioni internazionali;
  • le relazioni commerciali con i territori contesi e le situazioni territoriali illecite;
  • la decolonizzazione e il principio di autodeterminazione;
  • la questione del Sahara occidentale;
  • la tutela dei diritti dei popoli indigeni;
  • la questione israelo-palestinese;
  • le delimitazioni territoriali e marittime;
  • il ruolo delle organizzazioni non governative nel diritto internazionale.

Lo studente può proporre altri temi di tesi che saranno valutati di volta in volta dal docente sulla base delle proprie competenze, delle tesi assegnate negli ultimi anni e delle capacità dello studente.

Gli studenti che intendano richiedere la tesi al docente devono preliminarmente consultare la guida dettagliata disponibile su: https://drive.google.com/a/g.unitn.it/file/d/0Bz5kvwmHG1nnNFRmRUFXcjQwaWM/view?usp=sharing

Tipo di tesi seguite

Si riportano di seguito alcuni dei titoli delle tesi che sono già state discusse e delle tesi in fase di redazione.

Sessione di dicembre

I.A., Water Resources between Cooperation and Conflict -The role of international law in managing transboundary watercourses (SIS)

E.S., Il diritto internazionale e le risorse idriche nei Territori palestinesi occupati (JUS)

M.S., Rifugiati palestinesi e crisi siriana - La Nakba continua: un’altra generazione perduta? (Soc)

G.G., Il diritto al ritorno dei rifugiati palestinesi (JUS)

Sessione di marzo

E. B. - Non-governmental organizations and their use of international law. A proposed taxonomy and the case of Global Witness (SIS)

K.B. - Navigating through the Northwest and the Northeast passages in the Arctic under International Law (SIS)

Sal. S. – Settling natural resources conflict under international law: The case of the South China Sea (SIS)

M. S., L’autonomia dei sistemi d’arma e la responsabilità dell’essere umano nei conflitti armati (JUS)

M. M., La giurisprudenza della Corte europea sui diritti dell’uomo sul conflitto in Cecenia: Analisi del rapporto tra diritto internazionale umanitario e diritti umani (JUS)

T. G., La condizione giuridica dei prigionieri di guerra: dalle origini ai conflitti asimmetrici (JUS)

Sessione di luglio e dicembre

A. R., La politica migratoria dell’UE: dall’approccio hotspot all’accordo UE-Turchia (JUS – titolo provvisorio)

A. T-M., L’UNESCO e la protezione dei luoghi sacri a Gerusalemme (JUS – titolo provvisorio)

F. C., La protezione del personale sanitario nei conflitti armati (JUS – titolo provvisorio)

M. P., Maritime boundary delimitation and the outer limits of the continental shelf in the Arctic Ocean (SIS – titolo provvisorio)