Giuseppe Folloni

Coordinatore

Corso di Dottorato - Local Development and Global Dynamics (Scuola in Scienze Sociali)

Professore ordinario

Dipartimento di Economia e Management

Area CUN: Scienze economiche e statistiche (13)
Settore scientifico disciplinare: ECONOMIA APPLICATA (SECS-P/06)

Via Inama, 5 - 38122 Trento
tel. 0461 282226
giuseppe.folloni[at]unitn [dot] it
Formazione

Laurea: in Economia e Commercio presso l'Università degli Studi di Parma (maggio 1974) col punteggio di 110/110 e lode.


Carriera accademica ed attività didattica
1978-1981: borsista presso la cattedra di Economia regionale della Libera Università degli Studi di Trento;
1981-1988: ricercatore confermato in Economia presso l'Università di Trento (1981-1982) e presso l'Istituto Universitario di Bergamo (1982-1988);
1988-2001: Professore Associato in Economia Politica  presso l'Università degli Studi di Trento. Ha insegnato Macroeconomia, Microeconomia, Programmazione economica e analisi costi-benefici.
2001-oggi: Professore Ordinario in Economia Apllicata presso l'uUniversità degli Studi di Trento. Ha insegnato e insegna Microeconomia, Analisi Costi Benefici, Economia Urbana e Regionale.
Interessi di ricerca

Ø       Education, labour market and informality in DCs

Ø       Urban and Regional Economics, Local Development

Ø       Development Economics

Ø       Project evaluation and cost benefit analysis

Attività di ricerca
1. Problemi ed esperienze di sviluppo economico
Ha collaborato, in qualità di ricercatore senior, al Projet dévéloppement Ouest-Zaire per conto della Presidenza della Repubblica dello Zaire (negli anni 1975-1977); nell'ambito del progetto ha scritto parte del rapporto sulla storia economica zairese nel periodo coloniale.

2. Metodologia Input-Output e programmazione economica

Ha svolto lavori di approfondimento metodologico relativi alla costruzione e all'uso delle Tavole delle interdipendenze settoriali. Ha condotto applicazioni di tale tecnica relativamente all'ambito nazionale e ad ambiti regionali. Ha compiuto studi sul rapporto fra input energetici e crescita economica (progetto finalizzato ENEA/CNR); ha diretto la costruzione di un modello intersettoriale-interregionale dell'attività agricola per le quattro ripartizioni dell'economia italiana (progetto finalizzato IPRA/CNR). Ha lavorato sul problema della misurazione del mutamento strutturale nei modelli lineari (ricerca CNR su Cambiamento tecnologico, fattori produttivi e crescita economica) e sui problemi legati alla stima dei prezzi e ai metodi di deflazione nei modelli delle interdipendenze settoriali.
Ha svolto lavori relativi all'analisi d'impatto di grandi progetti infrastrutturali (Alta velocità Ferroviaria, Nuova Malpensa) (1995-96), con Università Bocconi di Milano

3. Analisi regionale e dei sistemi locali
3.1. Ha svolto per lo IEFE (Istituto di Economia delle Fonti di Energia) un'indagine relativa al progetto CEE-Regione Lombardia su: "La domanda di energia in una regione a sviluppo avanzato: il caso della Lombardia" (1985-1987).
3.2 Ha coordinato le ricerche relative al progetto "Centro di Diffusione della Cultura d'Impresa", del FORMEZ, sullo sviluppo del Mezzogiorno e le capacità dei sistemi locali meridionali di inserirsi nella rete delle relazioni di mercato a livello nazionale (1989-1991)
3.3 Ha diretto la redazione del Piano Triennale di Sviluppo Regionale 1991-1993 della Regione Abruzzo (1990-91)
3.4 Ha diretto la ricerca "Lo sviluppo delle economie locali" finanziata su fondi speciali dell'Università di Trento (1993-1997).
3.5 Ha svolto indagini e ricerche finalizzate alla pianificazione territoriale (Piano Urbanistico Provinciale della Provincia autonoma di Trento, 1996/97) e comunale (PRG del Comune di Rovereto, 1997/98).
3.6 Ha partecipato in qualità di coordinatore locale al progetto MURST 1997 "Le trasformazioni territoriali dell'economia italiana" (coordinatore nazionale prof. Giacomo Becattini)

4. Economia industriale
4.1. Ha partecipato al progetto finalizzato IPRA-CNR sul settore agricolo, nel gruppo di lavoro su: "Il sistema agricolo italiano: analisi delle sue specificità regionali e delle sue tendenze mediante la tecnica Input-Output". Nell'ambito di tale progetto ha partecipato alla definizione di un modello interregionale dei settori agricoli italiani (vedi pubblicazione presso Angeli).
Ha partecipato al progetto finalizzato energetico ENEA-CNR, sottoprogetto problematiche socio-economiche, nel gruppo su "L'impiego di matrici input-output per l'analisi del contenuto energetico dei prodotti industriali". Nell'ambito di tale progetto ha contribuito a definire la metodologia di costruzione della serie di tavole input-output dell'economia italiana a prezzi costanti e ha svolto analisi sull'evoluzione dell'intensità energetica e dei fabbisogni energetici nei processi produttivi nazionali.
4.2 Ha collaborato con lo IEFE di Milano nella ricerca relativa ai Costi della non affidabilità del servizio elettrico. Con lo stesso istituto ha svolto un'indagine sulla produttività dei sistemi di produzione ed erogazione dell'elettricità in vari paesi europei.
4.3 Ha svolto per il CNR la ricerca Economie esterne: aspetti organizzativi, aziendali e localizzativi (1989-1992).
4.4 Ha svolto indagini sul settore estrattivo (distretto del Porfido) per conto del Comune di Albiano e dell'ESPO (Ente sviluppo Porfido).
4.5 Sta svolgendo la parte di analisi economica del piano territoriale di distribuzione dell'energia elettrica per il Trentino (2000), per conto della Provincia Autonoma di Trento.

5. Economia urbana e dei trasporti
5.1 Ha diretto, per conto della Regione Lombardia, la ricerca Strategie di rinnovo territoriale nell'area metropolitana milanese (1988).
5.2 Ha collaborato alla costruzione di un Modello di valutazione delle conseguenze dei grandi progetti di riassetto urbano, curando la parte relativa ai costi dei servizi urbani (ricerca IReR-Regione Lombardia, 1987-88).
5.3 Ha svolto studi sulle Dinamiche metropolitane e uso dei suoli: il caso lombardo (ricerca Ministero della Pubblica Istruzione: 1989 e 1991).
5.4 Ha diretto la ricerca su L'impatto economico della chiusura del Centro storico di Milano per conto della Camera di Commercio di Milano (1990).
5.5 Ha diretto la valutazione economica del progetto di ristrutturazione del sistema dei trasporti del Trentino Centrale (1991 e 1992).

6. Economia pubblica
6.1 Ha diretto la ricerca Equità ed efficienza del sistema del diritto allo studio in Lombardia per conto della Regione (vedi Quaderni della Regione Lombardia, n. 109/1984)
6.3 Ha collaborato come esperto di Analisi costi benefici a ricerche relative all'impatto socioeconomico e ambientale di progetti infrastrutturali, relativi all'alta velocità ferroviaria (1994-95), alle infrastrutture aeroportuali (Grande Malpensa, 1996; progetto di fattibillità dell'aeroporto di Bolzano, 1996, pe conto della Provincia Autonoma di Bolzano).
6.4 Ha svolto l'analisi di impatto relativa alla presenza dell'Università di Trento nel tessuto urbano per conto dell'Opera Universitaria di Trento (1998-99: Quanto vale e quanto muove l'Università nel territorio, Opera Universitaria, Trento, 1999)
Altre attività
Ø       Membro di IDEC (International and Development Economic Centre), Università di Trento
Ø       Direttore scientifico del Dipartimento Sviluppo e cooperazione Internazionale della Fondazione per la Sussidiarietà (Milano).
Ø       Membro del Consiglio direttivo della “Scuola di Sviluppo Locale”, Università di Trento.
Ø       Coordinatore didattico del Programma di Dottorato in “Local Development and Global Dynamics” della Scuola di Sviluppo Locale” presso l’Università di Trento.
Ø       Consulente dal 2002 al 2006 per le attività di Monitoraggio e Valutazione del Programma Ribeira Azul, a Salvador Bahia (Brasile) per conto della Banca Mondiale, lo Stato di Bahia e il Ministero degli Esteri della Repubblica Italiana.
Ø       Consulente per la valutazione d’impatto del progetto MAE/AVSI “Intervento integrato di riduzione della povertà urbana nel Cono Est di Lima” (2009-ad oggi)