Luciano Pilati

Professore ordinario

Dipartimento di Economia e Management

Area CUN: Scienze agrarie e veterinarie (07)
Settore scientifico disciplinare: ECONOMIA ED ESTIMO RURALE (AGR/01)

tel. 0461 282205
luciano.pilati[at]unitn [dot] it
Formazione
Consegue il diploma di laurea in Economia nel 1979 con il massimo dei voti e la lode - discutendo una tesi dal titolo "La frutticoltura dell'Arco Alpino nel contesto della concorrenza europea".
Carriera accademica ed attività didattica
Ricercatore universitario nel raggruppamento 142 - Economia e Politica Agraria - presso la Facoltà di Economia e Commercio della Università degli Studi di Trento.

Nel 1986 viene confermato in ruolo come ricercatore universitario per il raggruppamento 142.

Nel 1992 professore associato nel gruppo G010 - Economico Estimativo - e viene chiamato a ricoprire la cattedra di "Tecnica della Commercializzazione dei Prodotti Agricoli" presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Trento.

Nel 1999 Professore straordinario in seguito all’idoneità nella valutazione comparativa ad un posto di professore universitario di ruolo di I fascia presso l'Università degli Studi di Catania nel settore disciplinare G01X - Economia ed Estimo Rurale

Professore Ordinario, dal 01.04.2004, nel settore scientifico-disciplinare AGR/01 presso la facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Trento.

Responsabile per la Facoltà di Economia dell’Università degli Studi di Trento del Programma Doppia Laurea in Economia con le università dell’area tedesca dall’anno accademico 2000/2001. Coordina la concertazione internazionale con le Università di Freiberg, Dresden, Bremen.

Responsabile del progetto Erasmus per le Università dell’area tedesca interessate dal programma Doppia Laurea in Economia.

ATTIVITÀ DIDATTICA

Dall'anno accademico 1992/93 sono titolare dell’insegnamento di Marketing dei Prodotti Agro-alimentari (ex Tecnica della Commercializzazione dei Prodotti Agricoli) presso la Facoltà di Economia dell'Università degli Studi di Trento, dove tratta le tematiche dei consumi alimentari, dei sistemi di qualità, delle filiere dei prodotti agro-alimentari, delle strategie di commercializzazione.

Dall'anno accademico 2000/01 sono titolare dell'insegnamento di Economia Applicata all’Ingegneria, fondamentale dei corsi di Laurea della Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Trento e copro, presso la Facoltà di Economia, l'insegnamento di Economia delle Aziende Agrarie sul Corso di Laurea in Economia e Gestione Aziendale.

Nell’anno accademico 2003/2004 ho coperto l’insegnamento di Economia II (Microeconomia) nell’ambito del Corso di Laurea in Marketing Turistico.

Dall’anno accademico 2003/04 sono titolare dell’insegnamento di Organizzazione dell’Azienda Vitivinicola nel Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia istituito da un consorzio tra l’Università degli Studi di Udine, l’Istituto Agrario S. Michele a.a, la Facoltà di Ingegneria dell’Università di Trento e la Fachhochschule di Gashenheim(D).

Con riferimento alle attività didattiche svolte all'esterno dell'Università degli Studi di Trento, nel corso degli ultimi trienni accademici, sono componente del collegio docenti del Dottorato di Ricerca in Economia e Politica Agraria, con sede presso l'Università di Bologna. Sono membro della SIDEA e delegato per una serie di attività formative su materie agro-territoriali ed ambientali condotte da Enti Pubblici Territoriali ed Associazioni a livello regionale e nazionale.
Attività di ricerca
L'attività di ricerca scientifica, che è stata condotta prevalentemente nell'ambito dei Progetti Finalizzati IPRA (Incremento Produttività Risorse Agricole), RAISA (Ricerche Avanzate Innovazioni Sistemi Agricoli), PANDA (Produzioni Agricole Nella Difesa dell'Ambiente) e più recentemente dei progetti finanziati dal MURST e MIUR, ha privilegiato i seguenti filoni:

- economia della produzione agricola;
- mercato dei prodotti agro-alimentari;
- economia ed estimo rurale.

All'interno del primo filone, relativo all'economia della produzione agricola, una posizione di chiara preminenza spetta alle ricerche, sia di tipo teorico che empirico, sulle potenzialità dell'approccio duale nell'inferenza sulla tecnologia di produzione. L'indagine economica sulla produzione agricola ha toccato anche l'argomento della formazione del capitale fisso riproducibile in agricoltura.

All'interno del secondo filone di ricerche, relativo al mercato dei prodotti agro-alimentari, spiccano quelle relative alla qualità. Si tratta di lavori volti principalmente a far luce sulle implicazioni economiche dell'informazione incompleta sugli attributi dei prodotti agricoli ed agro-alimentari. Sempre con riferimento all'analisi dei mercati dei prodotti agro-alimentari, particolare attenzione è stata dedicata ai prodotti vitivinicoli, frutticoli e zootecnici.
La ricerca sui mercati dei prodotti zootecnici ha approfondito in modo particolare la questione della configurazione della filiera della carne bovina.
Relativamente al mercato dei prodotti vitivinicoli, oggetto di analisi sono stati due importanti tematiche: il processo di innovazione lungo la filiera vitivinicola e la selezione delle strategie aziendali.

Con riferimento al terzo filone di ricerche, fin dalla metà dagli anni '80 ho partecipato a delle ricerche sulle metodologie di analisi economico-estimativa dei progetti territoriali ed ambientali. Successivamente ho avviato la sperimentazione delle metodologie su alcuni casi di studio particolarmente significativi.
L'indagine economico-estimativa sul territorio montano è proseguita con uno studio triennale sulle "Relazioni economiche tra risorse agricoltura ed ambiente nelle aree montane" condotto dal gruppo degli economisti agrari della Università degli Studi di Trento all'interno del Progetto Finalizzato CNR-RAISA.
Ai fini della identificazione dei sistemi agricoli territoriali delle regioni italiane si è condotta un’analisi statistico- econometria, utilizzando una base informativa riguardante non solo le caratteristiche strutturali e produttive interne del settore agricolo, ma anche le relazioni tra questo settore ed il più ampio contesto socio-economico locale, sulla regione Trentino-Alto Adige.
Appartenenza a società e comitati scientifici
Sono inoltre membro del Comitato Tecnico per il Settore Agricolo della Provincia Autonoma di Trento.