Formazione

- Laurea in Economia e Commercio all'Università Cattolica di Milano(1972)
- Master in Economics all'Università di York (GB)(1977)

Carriera accademica ed attività didattica

 

 

Curriculum accademico

  • addetto alle esercitazioni e contrattista di Scienza delle Finanze presso l'Università Cattolica di Milano dal 1973 al 1977;
  • assistente ordinario di Scienza delle finanze presso l'Università di Trento dal 1977 al 1983;
  • incaricato di Scienza delle Finanze presso la Facoltà di Economia dell’Università Cattolica di Milano dal 1977 al 1985;
  • professore associato di Scienza delle finanze alla Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Trento dal 1983;
  • professore straordinario di Scienza delle Finanze dal 1986;
  • professore ordinario di Economia Pubblica presso la Facoltà di Economia e Commercio dell'Università di Trento, Corso di laurea in Economia politica, dal 1990.
  • titolare, per affidamento, dell'insegnamento di Scienza delle Finanze  presso la Facoltà di Giurisprudenza di Trento dal 1988 al 1991.
  • titolare di contratto di insegnamento  presso l'Università di Innsbruck nel 1991.

 

Incarichi di insegnamento ricoperti di recente:

  • Economia Pubblica
  • Laboratorio di Economia e Finanza Previdenziale
  • Economia e contabilità pubblica
  • Scienza delle finanze


 

 

Interessi di ricerca

 

  • Finanza locale e regionale;
  • Autonomie speciali:aspetti istituzionali e finanziari
  • Produzione e costi di servizi pubblici;
  • Sistemi pensionistici e pensioni complementari.
  • Politiche selettive in campo sociale;
  • Politiche sociali

   

 

Attività di ricerca

Finanza locale e regionale

Politiche sociali

Previdenza

Spesa pubblica

politiche fiscali e tributarie

 

Appartenenza a società e comitati scientifici

 

 

  • Presidente di Cassa del Trentino s.p.a.
  • Membro del Comitato di qualificazione della spesa, Provincia Autonoma di Trento;
Convegni e conferenze

Altre attività

Ha ideato e realizzato il primo sistema di prova dei mezzi per l'accesso alle politiche sociali, applicandolo al comparto delle tasse universitarie di Trento e alle borse per il diritto allo studio. Da questa esperienza sono poi nati l'Isee nazionale e l'Icef adottato dalla Provincia Autonoma di Trento.

Ha ideato e realizzato i primi programmi di doppia laurea con università straniere, durante il perieodo in cui ha ricoperto la carica di Preside della Facoltà di Economia di Trento.

Ha contribuito a progettare e realizzare il sistema della previdenza complementare della Regione Trentino Alto Adige.

Ha collaborato all'innovazione dei sistemi di finanziamento e di gestione del debito del sistema pubblico del Trentino.